Notizia pubblicata il 13/02/2020, letta 1032 volte

“IL SANSEPOLCRO NON PUO’ PIU’ ASPETTARE”


Il vicepresidente Chiasserini lancia il monito: “Due punti in cinque gare, troppo pochi per una squadra che vuole andare in serie D. La gara contro il Castel del Piano sarà un crocevia per tutti. Sarà dura ma dobbiamo solo vincere”

Giovedì 13 febbraio 2020
di Nicola Agostini

“Il Sansepolcro non può più aspettare. Non è un mistero che noi puntiamo al salto in serie D. E il cammino delle ultime giornate non va decisamente in questo senso. Due punti nelle ultime cinque partite sono troppo pochi. Lo sa bene il mister e lo sanno bene i giocatori”.
Un avviso ai naviganti che arriva direttamente dalla proprietà bianconera, riassunto dal vicepresidente Stefano Chiasserini dopo un confronto con il presidente Marco Piccini e il vicepresidente Andrea Mercati. La classifica vede i biturgensi scivolati fuori dalla zona playoff, al sesto posto insieme al Lama, ma il distacco dalla vetta, in fin dei conti, non è incolmabile, alla luce dei 6 punti che dividono il Sansepolcro dal Tiferno capolista, con tutti gli scontri diretti ancora da giocare, a 9 giornate dalla fine.
“Sì ma è inutile guardare la classifica – chiosa Chiasserini - se non vinciamo. Dobbiamo necessariamente ricominciare a fare bottino pieno. La gara contro il Castel del Piano sarà un crocevia. Per tutti. Sarà una partita difficilissima perché troveremo un avversario che non puà fare sconti, ma per noi conta solo un risultato”.

Nella foto Stefano Chiasserini