Notizia pubblicata il 03/06/2023, letta 1703 volte

SPOLETO-TAVERNELLE: IN PALIO L’ECCELLENZA


Fischio di inizio alle 16,30 al Bernicchi per lo spareggio che vale l’Eccellenza. Nello Spoleto torna Leone, out lo squalificato Kola. Pullman organizzati da Tavernelle, coreografia biancorossa sul fronte spoletino

Domenica 4 giugno 2023
di Nicola Agostini

Al Bernicchi, con fischio di inizio alle 16,30, c’è in palio la finalissima che vale l’Eccellenza. La gara più importante della stagione per Spoleto e Tavernelle. La vincente salirà nella massima serie regionale, la perdente sarà la seconda ripescata nel caso in cui dovessero liberarsi due posti (ripescaggio in serie D del Trestina e vittoria dei playoff nazionali da parte dell’Ellera). Nello Spoleto mancherà bomber Kola, capocannoniere del girone B con 27 gol. Il Tavernelle si affida alla voglia del puntero Cacciamano di fare cifra tonda (è a quota 29) e alla straordinaria verve realizzativa del classe 2004 Patalocco, sempre a segno nelle ultime 4 domeniche. Suo anche il gol che domenica scorsa ha permesso ai gialloverdi di battere 1-0 la Pietralunghese nella finale playoff del girone A.
Lo Spoleto, che per lo spareggio del Bernicchi ritroverà il classe 2005 Leone, 21 gol per lui, dopo la squalifica, arriva alla finalissima dopo aver pareggiato 1-1 allo scadere dei tempi supplementari contro il Bastia.
Arbitra Mammoli di Perugia, assistenti Cannoni di Città di Castello e Servili di Terni.
Pullman offerti dalla società in casa Tavernelle, coreografia biancorossa sul fronte Spoleto per un pubblico delle grandi occasioni.

Da sinistra, l’allenatore del Tavernelle Luigi Abenante (foto Fasi) e il tecnico dello Spoleto Francesco Raggi (foto Manuali)