Questa notizia è stata letta 510 volte

IL SELFIE DELLA PELUSO FAMILY DAL CURI

Share/Bookmark

L'attaccante del Foligno ha seguito dal vivo Perugia-Juve Stabia, dopo aver vinto il Super gol della settimana, con la compagna Laura e il figlio Mattia di due mesi. “L'ho portato subito a vedere un bomber vero come Diego Falcinelli”

CLICCA QUI PER IL SUPER GOL DI MAURIZIO PELUSO

Sabato 14 settembre 2019

di Nicola Agostini

Metti un Super gol per un sabato allo stadio con tutta la famiglia. E stavolta, in occasione dello 0-0 tra Perugia e Juve Stabia, la palma del più piccolo sugli spalti è andata sicuramente a Mattia Peluso che, a soli due mesi, ha seguito la sfida del Curi da spettatore, dopo i due biglietti vinti da papà, oltre al buono acquisto presso Mondottica, grazie al primo posto nella classifica per il gol più bello della settimana.
“Deve imparare subito dai bomber veri – sorride Maurizio – per questo l'ho portato a vedere Diego Falcinelli. E pazienza se è rimasto a secco, ci sono anche gli avversari. E oggi la Juve Stabia si è difesa bene. Per il Perugia, alla fine, è un buon punto. Lasciatemi ringraziare tutti quelli che mi hanno votato, anche perché c'erano in lizza altri due gol bellissimi come quelli di Del Sante e Cacciamano ai quali faccio i miei complimenti”.
Per Peluso è stata anche l'occasione per ritrovare gli amici di Castellammare dove l'attaccante del Foligno ha giocato tre stagioni in serie C dal 2007 al 2010. “E' stato un piacere salutare magazzinieri, medico, dg. Ho davvero bei ricordi”. E domani si torna in campo, a Ponsacco, in una trasferta tutt'altro che semplice dove al Foligno serve di nuovo un eurogol, come quello contro il San Donato, firmato Peluso. “Ma va bene anche un gol più brutto eh. Comunque me lo sento, domani segna Schiaroli...”.


Nella foto Maurizio Peluso con la compagna Laura e il piccolo Mattia al Curi

SPONSOR