Questa notizia è stata letta 2044 volte

ECCELLENZA: PAGELLE E TABELLINI DELLA 6° GIORNATA

Share/Bookmark

Nanni e Morlandi lanciano l'Angelana all'inseguimento del Tiferno capolista. Alla Narnese basta un rigore di Rocchi. Un penalty di Russo lancia il San Sisto, Taccucci e Ragni firmano la rimonta del Castel del Piano

ECCELLENZA – TABELLINI E PAGELLE DELLA 6° GIORNATA

Assisi Subasio-Orvietana 0-0 
ASSISI SUBASIO (4-4-2): Catarinelli 7; Pastorelli 5,5, Balla 7, D'Andria 6, Rossi 6 (42' st Lolli sv); Stirati 6,5, Marchetti 6 (20' st Piccotti 6), Mastrantonio 5,5 (12' st Cirilli 5,5), Montanucci 5,5; Calabretta 5, Pendenza 5. A disp.: Longetti, Brilli, Fioretti, Federici, Fedeli, Bacilieri. All.: Daghio
ORVIETANA (4-3-3): Beccaceci 6; Paletta 6, De Vitis 6, Annibaldi 7, Bianco 6,5; Cotigni 6 (38' st Locchi 6,5), Marchi 6, Colangelo 6,5; Mortaroli 7 (47' st M. Perquoti sv), Danieli 5 (42' st Chiumarulo sv), Keita 6,5. A disp.: R. Perquoti, Grizzi, Lanzi, Cruciani, Fastella, Sulimani. All.: Fiorucci
ARBITRO: Cravotta di Città di Castello 6 (Baroni-Nikravan)
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Mastrantonio, D'Andria (AS), Cotigni, Annibaldi (O). Angoli 2-8. Recuperi: 0' pt, 5' st.

di Emanuele Luna 

ASSISI – Assisi Subasio e Orvietana proseguono a braccetto in classifica, portandosi entrambe a quota 7 punti. Lo 0-0 del "Degli Ulivi", tuttavia, non soddisfa nessuno per opposte ragioni: la squadra di Fiorucci avrebbe senz'altro meritato qualcosa di più, in virtù del gioco e delle occasioni create ma, vuoi per la sfortuna e l'imprecisione degli attaccanti (con Danieli oggi in giornata-no), vuoi anche per la bravura di Catarinelli, decisivo in almeno tre occasioni, il risultato non si è sbloccato. Se però i biancorossi possono guardare con ottimismo al futuro, altrettanto non si può dire in casa Assisi Subasio: padroni di casa sterili in avanti e poco propositivi, Stirati si danna l'anima ma predica nel deserto (suo l'unico tiro in porta a tempo abbondantemente scaduto) e musi lunghi nel dopo-gara con Roberto Damaschi che, senza tanti fronzoli, ammette che la dirigenza a questo punto della stagione si sarebbe aspettata molto di più. Messaggio nemmeno troppo velato a Fabrizio Daghio, chiamato ad un pronto riscatto già domenica prossima nell'insidiosa trasferta di Spoleto, pena qualche scricchiolio di troppo della panchina. La cronaca del primo tempo è scarna, con Catarinelli protagonista sulla girata di Keita (21') e Calabretta che in chiusura di frazione sfiora l'autorete su punizione di Mortaroli deviata di testa da Annibaldi. Nella ripresa, dopo un tiraccio di Mastrantonio in avvio, l'Orvietana continua a collezionare occasioni (salvataggio di Balla al 15' su cross di Colangelo, tiro fuori di Cotigni al 20' e due prodigiosi interventi di Catarinelli ancora su Colangelo al 23' e su punizione di Locchi al 48'), ma il risultato non si schioda dallo 0-0 finale. Un punto a testa e stessa classifica per Assisi Subasio e Orvietana, ma gli stati d'animo non potrebbero essere più diversi.

Ducato-Pontevalleceppi 0-0
DUCATO SPOLETO (4-4-1-1): Carsetti 6; Skana 6.5, Romani 6.5, Callegari 6, Pazzogna 6.5; Piantoni 6.5, Donnola 6.5 (27'st Moretti sv), Ammenti 6.5, Cavitolo 6; Giuliacci 6; Cardarelli 5.5. A disp. Lillacci, Zeppadoro, Sabatini, Emili, Santi, Kola, Msahel, Biccheri. All. Stella
PONTEVALLECEPPI (4-2-3-1): Biscarini 7; Vergaini 6.5, Piazza 6.5, Minelli 6.5, Ricci 6.5; Bernardini 6.5, De Iuliis 6 (18'st Regnicoli 6); Dyrma 6 (37'st Fondi sv), Betti 6.5, Polidoro 6 (29'st Monni sv); Urbanelli 6 (37'st Mancinelli sv). A disp. Guerri, Zimoch, Cozzari, Patoia, Perndoj. All. Lisarelli
ARBITRO: Nika di Terni (Andreani-Giovanardi)
NOTE: Ammoniti Donnola. Angoli 2-6. Rec 0'pt-3'st

di Cristiano Pettinari

PAGELLE DUCATO SPOLETO
CARSETTI 6: pronto su Betti e Polidoro, qualche imprecisione coi piedi
SKANA 6.5: gigante classe 2002 all'esordio da titolare, roccioso
ROMANI 6.5: impeccabile, gran recupero nel primo tempo
CALLEGARI 6: errore in uscita in avvio poi bene
PAZZOGNA 6.5: si alza più spesso del solito per spingere. Disegna diversi cross interessanti, uno pesca Cavitolo in area
PIANTONI 6.5: capitano e jolly. Stavolta gioca a destra nel centrocampo a quattro, lo fa con energia. Arriva al tiro nel primo tempo, ha l'occasionissima in pieno recupero
DONNOLA 6.5: frangiflutti in mezzo al campo, di tocco mette Cardarelli davanti al portiere (dal 27'st MORETTI sv)
AMMENTI 6.5: qualche errore di troppo in avvio poi cresce a dismisura. Vuole palla e la gioca con la personalità di un over
CAVITOLO 6: solita quantità, cerca una delle sue giocate che però non arriva anche perché Vergaini è osso duro. Buon sinistro a centro area
GIULIACCI 6: più coinvolto, vive il momento migliore sul finire del primo tempo. Nella ripresa trova la palla in mischia su angolo
CARDARELLI 5.5: ha l'attacco sulle spalle. Calcia una gran punizione ma perde il tempo quando ha l'occasionissima dinanzi a Biscarini

PAGELLE PONTEVALLECEPPI
BISCARINI 7: quando si dice che il portiere ti fa guadagnare punti. Insuperabile più volte, decisivo quando accorcia il passo per arrivare sulla punizione di Cardarelli
VERGAINI 6.5: tiene a bada Cavitolo, non perde un colpo
PIAZZA 6.5: lui e Minelli sono un muro di gomma. Ci aggiunge i tempi per far partire la manovra da dietro
MINELLI 6.5: leggi sopra, da lì non si passa. Vince tutti i corpo a corpo
RICCI 6.5: decisivo con la diagonale perfetta su Giuliacci lanciato a rete
BERNARDINI 6.5: motorino. Abbina quantità e qualità
DE IULIIS 6: rispetto alla coppa è meno nel vivo ma ci mette del suo (dal 18'st REGNICOLI 6: a pochi secondi dall'ingresso in campo è già al tiro, protegge palla e prova a sorprendere con tocchi di fino)
DYRMA 6: partita a tutto campo (dal 37'st FONDI sv)
BETTI 6.5: lega il gioco come pochi. Gran destro poco dopo il quarto d'ora, addomestica la palla con tecnica, sempre al posto giusto
POLIDORO 6: gran ripartenza a metà ripresa. Break a centrocampo, sterzata al limite e destro secco (dal 29'st MONNI sv)
URBANELLI 6: subito un tiro, ci prova (dal 37'st MANCINELLI sv)

Ellera-Angelana 0-2
ELLERA (4-2-3-1): Rosignoli 6; Janse 6,5, Cherubini 6, Mattia 5, Ramilli 6 (dal 26' p.t. Lentini  6 (dal 25' s.t. Magionami 5,5)); Giorgini M 5,5, Giorgini N 6,5 ;Nuti 6, Finetti 7, Fiorindi 6; Acatullo 5. 
A Disp:Kikrri, Bayebane, Crippa, Proietti, Shei. All: Luigi Abenante 
ANGELANA (4-3-1-2): Mazzoni 6,5 ; Bazzucchi 6, Marani 6,5, Nanni 7, Scopetti (dal 18' s.t. entra Muzhani 6); Bartolini 6,5, Gambini 6,5, Stucchi 6; Barbacci 6 (dal 42' s.t. Ricciolini s.v.); Morlandi 7,5 (dal 25' s.t. Confessore 6), Passeri 6. A Disp: Buini, Cammerieri, Ceccarelli, Cirocchi, Konan, Capitini. All: Alessandro Sandreani
ARBITRO: Ilaria Possanzini di Foligno 6 (Bacci-Papapietro)
MARCATORI: 19' p.t. Morlandi, 24' s.t. Nanni 
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Mattia (E), Mazzucchi (A), Barbacci (A). Recupero: 1' p.t., 4' s.t.

di Gabriele Ripandelli

PAGELLE ELLERA
Rosignoli 6: senza colpe nei due gol. Per il resto viene chiamato a compiere poche parate
Janse 6,5: molta sostanza. Schierato prima a destra e poi a sinistra. Nell'emergenza non sfigura
Cherubini 6: senso della posizione e buoni interventi. Regge il confronto con il capocannoniere
Mattia 5: gioca una buona partita, ma ha colpe sul primo gol. Anticipa Passeri di testa, ma serve con estrema precisione Morlandi
Ramilli 6: poco tempo a disposizione per un problema fisico
(dal 26' p.t.) Lentini 6: aiuta anche in fase di spinta. Mai in difficoltà difensiva
(dal 25' s.t.) Magionami 5,5: entra per dare più spinta in avanti, non riesce ad incidere
Giorgini M. 5,5: perde Nanni nel gol del definitivo k.o.. Prova da diga in mezzo al campo
Giorgini N 6,5: il più pericoloso dei suoi. Trova un assist al bacio per Finetti al 6, al 17' tenta la bordata dal limite.
Nuti 6: dei tre dietro la punta è quello che crea di meno nei 90', ma è anche della sua squadra il più vicino al gol su una ribattuta salvata sulla riga
Fiorindi 6: dimostra di avere un grande potenziale. Purtroppo per l'Ellera spesso rimane inespresso.
Finetti 7: buonissima partita del giovanissimo 2002. Per l'Ellera la sua capacità di creare gioco è la miglior cosa di giornata
Acatullo 5: troppo eclissato dal gioco della squadra. Non rappresenta mai un vero pericolo per la squadra avversaria

PAGELLE ANGELANA
Mazzoni 6,5: porta inviolata ed una serie di parate positive. Nessun miracolo, ma vari buoni interventi
Bazzucchi 6: soffre abbastanza Finetti, ma gioca una partita ordinata
Marani 6,5: annulla Acatullo con esperienza
Nanni 7: buona prova in fase difensiva ed il gol del 2-0
Scopetti 7: sempre in posizione. Compie sulla conclusione di Nuti un intervento sulla riga ad allontanare il pallone che salva il risultato
(dal 18' s.t.) Muzanhi 6: entra bene in partita
Bartolini 6,5: buona prestazione in zona offensiva
Gambini 6,5: è lui a pennellare la punizione sulla testa di Nanni
Stucchi 6: fa da perno a centrocampo. Non eccelle
Barbacci 6: partita non esaltante del centrocampista
(dal 42' p.t.) Ricciolini s.v. 
Morlandi 7,5: senso di posizione e precisione e rapidità nella conclusione, così nasce il gol che apre il match. Cinico prima, propositivo poi
(dal 25' s.t.) Confessore 6: sostituisce Morlandi senza farlo rimpiangere negli ultimi venti minuti
Passeri 6: al primo minuto spara alta l'occasione di sbloccare la gara. Per il resto non una delle sue partite migliori, ben contenuto dalla difesa dell'Ellera

Gualdo Casacastalda-Castel del Piano 1-2 
GUALDO CASACASTALDA (4-3-3): Magrini 5,5; Stoppini 6, Adreani 6,5, Tarpanelli 6, Passeri 6; Salvucci 6,5, Gaggioli 6, Procacci 6 (25'st Galletti 6); Bucci 5,5 (10'st Chiocci 6), Giovi 5,5 (30'st Petrini 6), Smacchi 5,5 (30'st Scaramucci sv). A disp.: Lupini, Bensi, Monacelli, Paoletti, Biscontini. All.Pierotti (squalificato, in panchina Brunella).
CASTEL DEL PIANO (4-2-3-1): Cocchini 5,5; Barluzzi 6 (39'st Timbri sv), Taccucci 7, Melillo 6,5, Merkous 6,5; Ndingue 6, Mezzasoma 6 (25'st Ragni 7); Paparelli 6 (25'st Paradisi 6), Ubaldi 6,5, Catani 6 39'st Calzola sv); Menichini 6. A disp.: Alunni, Musaj, Corboli, Bufi. All.Giacchetti.
ARBITRO: Fabio Limonta di Lecco 6 (Panfili - Dumitru)
MARCATORI: 20'st Adreani (G), 28'st Taccucci (C), 33'st Ragni (C)
NOTE: Ammoniti: Catani (C), Procacci (G). Angoli: 8-10. Recupero: 1'pt - 6'st.

di Leonardo Bossi 

PAGELLE GUALDO CASACASTALDA
Magrini 5,5: Tanti interventi importanti che varrebbero un voto alto, ma in occasione del secondo gol commette una indecisione che costaì cara.
Stoppini 6: Solita prestazione generosa anche se a volte poco intraprendente.
Adreani 6,5: Quasi mai in affanno, trova anche il gol del momentaneo vantaggio.
Tarpanelli 6: Ha davanti un mostro sacro come Menichini, ma non sfigura e si porta a casa la sufficienza.
Passeri 6: Si adatta nel ruolo di terzino che non è propriamente il suo, meglio quando viene spostato a centrocampo.
Salvucci 6,5: Tocca tanti palloni ed è sempre in grado di rendersi pericoloso. Suo l'assist per la rete di Adreani.
Gaggioli 6: Da vertice basso di centrocampo smista molti palloni, anche se a volte risulta meno preciso del solito.
Procacci 6: Viene forse condizionato da un colpo subìto ad inizio partita, ma nonostante ciò prova a far sentire il suo fisico in mezzo al campo (dal 25'st Galletti 6: entra con intraprendenza anche se nel momento negativo della partita).
Bucci 5,5: Sulla fascia non riesce ad impensierire il suo diretto avversario e risulta poco preciso (dal 10'st Chiocci 6: riesce a mettere alcuni cross interessanti con il suo sinistro e spinge nel forcing finale).
Giovi 5,5: Si sbatte molto per la squadra, ma nel complesso non vince il duello con i centrali difensivi avversari (dal 30'st Petrini 6: ha pochi minuti per mettersi in mostra, ma riesce a concludere un paio di volte verso lo specchio avversario).
Smacchi 5,5: Poca precisione nelle giocate, non riesce ad entrare in partita e ad incidere (dal 30'st Scaramucci sv).

PAGELLE CASTEL DEL PIANO
Cocchini 5,5: Non ha particolari colpe sul gol, ma ad inizio ripresa commette una frittata che quasi costa il gol ai suoi.
Barluzzi 6: Svolge il suo compito senza particolari problemi (dal 39'st Timbri sv).
Taccucci 7: Governa bene la difesa con esperienza e trova la zuccata dell'1-1 che dà il via alla rimonta dei suoi.
Melillo 6,5: Insieme al compagno di reparto soffre poco le sortite avversarie.
Merkous 6,5: Un 2002 da seguire, attento in difesa e propositivo in avanti. Sfiora l'eurogol al termine di una galoppata di 60 metri.
Ndingue 6: Si fa sentire in mezzo al campo, senza eccellere ma anche senza commettere errori grossolani.
Mezzasoma 6: Alla pari del suo compagno di reparto, gioca una partita nel complesso sufficiente (dal 25'st Ragni 7: entra e poco dopo segna il gol vittoria, what else?)
Paparelli 6: Si dà molto da fare e si sacrifica per la squadra (dal 25'st Paradisi 6: suo l'angolo dal quale arriva il gol del momentaneo 1-1).
Ubaldi 6,5: Fa valere la sua cifra tecnica gestendo bene tanti palloni. Sfiora il gol dell'anno da centrocampo.
Catani 6: Tanta corsa al servizio della squadra, cala nella ripresa dopo un buon primo tempo (dal 39'st Calzola sv).
Menichini 6: Nel primo tempo impegna più volte Magrini che gli nega la gioia del gol. Nella ripresa cala ma è sempre un punto di riferimento per i suoi compagni

Narnese-Lama 1-0
NARNESE (4-2-3-1): Cunzi 6; Kola 6, Consolini 6,5, Tancini 6,5, P. Grifoni 6 (22' st Petrini 6); Silveri 6, Bellini 6; N. Grifoni 6,5 (41' st Vastola sv), Raggi 7, A. Leonardi 6,5 (29' st Tiberti 6); Rocchi 6,5 (24' st Quondam 6). A disp.: Paliani, Molinari, Ramozzi, Latini, Donati. All.: Sabatini
LAMA (4-2-3-1): Battistelli 6,5; Bendini 5, Matarazzi 5, Cappellacci 5,5, Volpi 6; Lanzi 5,5, Mambrini 5,5 (31' st Salciccia sv); Landi 6 (32' st Bellucci sv), Raccichini 5,5 (20' st Bartolini 6), Di Cato 6; Bartolucci 6,5. A disp.: Baldelli, Bastianoni, Capannelli, Toma, Poeti. All.: Vicarelli
ARBITRO: Calzolari di Albenga 6,5 (Ben Boubaker-Amici di Foligno)
MARCATORI: 13' pt Rocchi rig. 
NOTE: espulso al 13' pt Bendini (L) per gioco falloso. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Rocchi, N. Grifoni (N), Raccichini (L). Recupero: pt 1', st 4'.

di Nicola Agostini

PAGELLE NARNESE  
Cunzi 6: risponde subito presente su Raccichini dopo 48 secondi poi in pratica non dove più intervenire. 
Kola 6: ordinato e preciso, fa il suo sulla destra.
Consolini 6,5: un muro. Battaglia su ogni pallone non risparmiando randellate a Bartolucci.
Tancini 6,5: duelli aerei a raffica con Bartolucci, colpisce la traversa al minuto 48. 
P. Grifoni 6: prova senza sbavature sulla corsia mancina 
(22' st Petrini 6: sta recuperando appieno dopo l’infortunio. Buona mezzora per lui).
Silveri 6: il solito metronomo che non perde mai la bussola.
Bellini 6: dà i tempi che è una meraviglia. Un paio di slalom palla al piede da applausi.
N. Grifoni 6,5: parte da esterno alto a destra, poi da terzino sinistro e conclude da esterno alto a sinistra sfiorando due volte il gol. In questo momento, probabilmente, è il più in palla dei suoi 
(41' st Vastola sv)Raggi 7: calibra con il contagiri la palla che porta al rigore e non sbaglia un pallone
in tutti i 90 minuti. Un maestro.
A. Leonardi 6,5: l’ex Palermo ha il grande merito di procurarsi il rigore che decide la gara, anche se meriterebbe decisamente altro voto per l’occasione fallita al minuto 22 
(29' st Tiberti 6): entra e confeziona un cioccolatino per la testa di Quondam. Rocchi 6,5: freddo dal dischetto, fa salire la squadra e serve a Leonardi un pallone impossibile da sbagliare al 22’. O quasi...
(24' st Quondam 6): entra con una voglia matta di segnare. Prima fa l’assistman per Grifoni, poi trova un super Battistelli sulla sua strada.

PAGELLE LAMA
Battistelli 6,5: intervento miracoloso su Quondam al 33’ della ripresa. 
Bendini 5: la responsabilità non è solo sua ma il fallo da rigore su Leonardi con conseguente espulsione condiziona la gara. Calzolari giudica la spinta fallosa, valuta che il classe 2000 si disinteressa del pallone, senza dunque commettere un fallo genuino e, da regolamento, estrae il rosso.
Matarazzi 5: si lascia sorprendere dall’uno-due Raggi-Leonardi nell’azione che porta al rigore. Poi ci mette la solita determinazione.
Cappellacci 5,5: il Lama gioca in 10 per quasi tutta la gara e il reparto arretrato, per forza di cose, ne soffre. Prova a salvarsi di mestiere e grinta. 
Volpi 6: deve limitare le solite scorribande vista l’inferiorità numerica. 
Lanzi 5,5: deve correre per quattro ma finisce imbottigliato nel traffico rossoblù.  
Mambrini 5,5: trovare geometrie con l’uomo in meno è dura 
(31' st Salciccia sv) 
Landi 6: il rosso a Bendini lo costringe a giocare da terzino e si adatta sfoggiando una buonissima prova 
(32' st Bellucci sv)
Raccichini 5,5: con licenza di colpire. Ma l’uomo in meno lo costringe ad una gara di sacrificio
(20' st Bartolini 6: entra e prova ad accendere la luce con un paio di guizzi) 
Di Cato 6: la sensazione è che, con l'uomo in meno, finisca per essere cercato male e poco perché quando mette il turbo è imprendibile. 
Bartolucci 6,5: le prende e le dà di santa ragione, regge da solo il fronte dell’attacco e sfiora il gol all’ultimo tuffo.  

Tiferno-Spoleto 1-1
TIFERNO (4-3-1-2): Vaccarecci 7; Bianchi 6 (24’ st Della Rina 6), Eramo 6, Cangi 6, Lavano 6 (11’ st Sbardella 6); Bruschi 6 (43’ st Tersini 5), Morvidoni 7, Mariucci 6,5; Bartoccini 6; Alagia 6 (30’ st Lentini sv), Orlandi 6,5 (35’ st Mercuri sv). A disp.: Palazzoli, Catacchini, Piombini, Mancini. All.: Vagnuzzi (Santececca squalificato).
SPOLETO (4-3-3): Cosimetti 5; Labonia 6, Scipioni 6,5, Kiwobo 5, Tommaselli 6,5; Pocholo 6 (8’ st Gualtieri 6,5), Daleno 7 (22’ st Rosati 6), Lira Ferreira 6; Veneroso 6 (3’ st Priorelli 6, dal 47’ st Rondinelli sv), Mariano 6, De Paolis 6 (19’ st Coppola 5). A disp.: Allaj, Merino, Condrache, Luparini. All.: Gagliarducci.
ARBITRO: Oristanio di Perugia 6 (Quaglia-Crostella di Foligno).
MARCATORI: 4’ pt Morvidoni (T), 13’ st Daleno (S).
NOTE: al 45’ st Tersini (T) sbaglia un calcio di rigore. Espulsi al 45’ st Kiwobo (S) per proteste e al 47’ st Coppola (S) per gioco falloso e al 49’ st Pocholo (S) dalla panchina. Allontanato dalla panchina al 44’ st per proteste l’accompagnatore Roselletti (S). Ammoniti: Lira Ferreira, Scipioni, Labonia, Mariano (S), Eramo (T). Spettatori 300 circa. Recupero: pt 2’, st 10’.

di Nicola Agostini

PAGELLE TIFERNO
Vaccarecci 7: salva il risultato all’85’ su Priorelli.
Bianchi 6: sempre attento e vigile sulla corsia di destra
(24’ st Della Rina 6: entra e dà sostanza in mediana)
Eramo 6: tiene bene d’esperienza lì dietro.
Cangi 6: il solito ottimo senso della posizione.
Lavano 6: non nella giornata migliore ma il suo lo fa sempre
(11’ st Sbardella 6: prova ad accendersi nel finale)
Bruschi 6: meno incisivo del solito ma è sempre l’ultimo ad arrendersi
(43’ st Tersini 5: pesa, nei 10 minuti che gioca, il rigore sbagliato. Anche se li sbaglia solo chi li tira)
Morvidoni 7: trova un gran gol su punizione e lì in mezzo non perde mai la bussola
Mariucci 6,5: sfiora il gol in chiusura di primo tempo
Bartoccini 6: parte da trequartista, finisce da terzino ma sempre con la solita qualità
Alagia 6: meno incisivo del solito ma quando mette il turbo sono sempre dolori
(30’ st Lentini sv)
Orlandi 6,5: dai suoi piedi partono sempre le cose migliori. Cerca il gol in due occasioni
(35’ st Mercuri sv).

PAGELLE SPOLETO
Cosimetti 5: si fa sorprendere dalla punizione di Morvidoni.
Labonia 6: buona prova sull’out di destra. Si fa vedere anche in zona gol.
Scipioni 6,5: nonostante il giallo dopo 5 minuti, guida senza sbavature la difesa.
Kiwobo 5: ad uno come lui il rosso per proteste non si può perdonare.
Tommaselli 6,5: bene anche da terzino, giocatore di grande affidabilità.
Pocholo 6: meno battagliero del solito
(8’ st Gualtieri 6,5: entra e dà nuova verve alle offensive dello Spoleto sulla corsia mancina)
Daleno 7: finché ha birra detta i tempi, randella quando serve e trova il gol del pari
(22’ st Rosati 6: entra con lo spirito giusto cercando anche il gol dalla distanza)
Lira Ferreira 6: riferimento dello Spoleto. Bene anche da mezzala.
Veneroso 6: non lascia il segno sulla destra ma si sacrifica
(3’ st Priorelli 6: getta alle ortiche la palla del possibile 2-1 ma lì davanti si dà un gran da fare
(dal 47’ st Rondinelli sv).
Mariano 6: sfiora il gol di testa. Sul tocco di mano che porta al rigore può fare bene poco. De Paolis 6: prova di personalità sulla sua corsia
(19’ st Coppola 5: si becca un rosso di frustrazione evitabile)

Trasimeno-San Sisto 0-1 
TRASIMENO (3-5-2): Stanic 6,5; Patrignani 5,5 (25'st Meattelli 6), Moyano 6,5, Guasticchi 6; Poli 6 (32'st Miccio s.v.), Battistelli 5,5, Vinagli 6 (1'st Sacco 6), Fattorini 5,5, Silvestri 5,5; Ventanni 6, Braccalenti 5. A disp.: Rossi, Vignaroli, Morgan, Pieroni, Gioacchini, Soro. All.: Farsi.
SAN SISTO (4-2-3-1) : De Marco 6,5; Ceccomori 6, Stella 6,5, Benda 6,5, Siena 6; Bottega 5,5, Piccioli 6; Federici 6,5 (45'st Fiorucci s.v.), Brescia 6 (17'st Cerbini 6), Antognogni 5,5 (29'st Zinna 6); Russo 7 (29'st Ardone 5,5). A disp.: Hounko, Fringuelli, De Luca, Casavecchia, Anastasi. All.: Riberti.
ARBITRO: Trotta di Foligno 5,5 (Di Grazia e Bizzarri di Perugia).
MARCATORI: 17'pt Russo (rig) (S).
NOTE: Spettatori: 200 circa.Espulsi: 6'st Breccalenti (proteste) (T). Ammoniti: 20'pt Vinagli, 8'st Battistelli (T), 42'pt Brescia (S). Angoli: 5-3. Recupero: 1'pt, 4'st.

di Alessio Anselmi 

Tra San Sisto e Trasimeno a spuntarla è la formazione di Riberti con il rigore al 17' del primo tempo di Russo, Trasimeno che prova ampareggiarla ma i suoi sforzi risultano vani complice anche il rosso procurato da Breccalenti al 6' della ripresa. Trasimeno che perde punti da Tiferno Angelana e Narnese, San Sisto che si aggiudica la secondo vittoria stagionale.

PAGELLE TRASIMENO
Stanic: 6,5 buona la prestazione del portiere biancorosso, non può nulla sul gol subito su rigore, bravo invece in due occasioni su Brescia, prima su punizione e poi da due passi su corner.
Patrignani: 5,5 non ottimale la prova del difensore di casa, spesso disattento negli anticipi e sbaglia qualche rilancio di troppo, poteva fare sicuramente di più. Dal 25’st Meattelli 6 buona la sua gara, sicuramente però non ha il tempo di incidere veramente nel match.
Silvestri: 5,5 gara abbastanza negativa quella del laterale della Trasimeno, sbaglia spesso il cross e rischia in ripartenza, da lui ci si aspetta di più.
Vinagli: 6 parzialmente sufficiente la partita del regista di casa, sbaglia qualcosa in zona difensiva, ma è spesso decisivo con le sue verticalizzazioni come quando allo scadere dei primi 45 mette Breccalenti a tu per tu con il portiere. Dal 1’st Sacco 6 anche lui ha una buona occasione per pareggiare i conti, ma la spreca malamente, buona però la sua gara di sacrificio.
Guasticchi: 6 mediocre la sua prova, prestazione normale senza ne alti ne bassi, bravo a non farsi quasi mai superare.
Moyano: 6,5 una sola parola, monumentale, Russo non lo supera mai, Ardone men che meno, il centrale della Trasimeno oggi è impeccabile.
Fattorini: 5,5 non sufficiente la gara della mezz’ala biancorossa sbaglia qualche appoggio di troppo rimediando con qualche chiusura importante, dato anche il risultato però la sua gara non può ritenersi sufficiente.
Battistelli. 5,5: come per il compagno di reparto, gara mediocre che non arriva alla sufficienza complice la sconfitta.
Braccalenti: 5 il peggiore dei suoi, sbaglia un gol fatto facendosi ipnotizzare da De Marco e poi al 6’ della ripresa si fa espellere per proteste troppo accese nei confronti dell’arbitro, male male.
Ventanni: 6 sicuramente meglio del compagno di reparto, ma anche lui ha le sue colpe, quando infatti poteva rimettere in piedi la gara da due passi calcia addosso al portiere del San Sisto, ci crede però fino all’ultimo mettendoci tutto se stesso.
Poli: 6 abbastanza sufficiente la sua prova, svolge il compitino senza demeritare, sicuramente non ha fatto fare il salto di qualità alla sua squadra nella sua zona di campo. Dal 32’st Miccio s.v.

PAGELLE SAN SISTO
De Marco: 6,5 uno dei migliori dei suoi come suo solito, bravo nelle uscite alte e decisivo in almeno due occasioni su Braccalenti prima e Ventanni poi, si dichiara ancora portiere adatto a categorie superiori.
Ceccomori: 6  buona la gara del terzino ospite, rinuncia spesso a proporsi in avnti per dare una mano dietro, complice anche il risultato di vantaggio da mantenere.
Siena: stessa cosa detta per Ceccomori, si sacrifica molto rimanendo spesso in difesa invece che portarsi in avanti, prova nel complesso sufficiente.
Bottega: 5,5 anche per colpa del suo fisico che non lo aiuta, perde spesso i contrasti, di testa non può nulla e qualche volta sbaglia semplici appoggi, non una delle sue migliori gare insomma.
Stella: 6,5 vale ciò detto per Moyano, la gara fra i due centrali capitani è finita in pareggio, anche per lui una gara eccezionale, si narra che nessuno sia mai riuscito a saltarlo, magnifico.
Benda: 6,5 quasi al livello di Stella, non lo superano quasi mai, bravo negli anticipi e nelle diagonali, prestazione ampiamente sufficiente.
Antognoni: 5,5 prestazione che non arriva alla sufficienza, poco decisivo in avanti e spesso rinuncia a coprire, partita non nei suoi standard. Dal 29’st Zinna 6 come Cerbini entra quando la squadra è piazzata tutta in difesa per salvare il risultato.
Piccioli: 6 buona la gara del mediano bianco-celeste, una diga in mezzo al campo, recupera palloni e imposta con rapidità bene bene.
Russo: 7 il suo gol su rigore al 17 del primo tempo decide il match, sempre decisivo in avanti e quando non è in campo la sua assenza si nota molto. Dal 29’st Ardone 5,5 entra e sbaglia molto dovrebbe aiutare la squadra in ripartenza, ma invece sbaglia molti controlli penalizzando il gioco della squadra.
Brescia 6: buona la sua gara nel complesso, ma poteva fare di più nell’occasione in cui si fa respingere da due passi la sua conclusione da Stanic, poi un’ammonizione inutile che costringe mister Riberti a sostituirlo. Dal 17’st Cerbini 6 entra in un momento delicato della gara , aiuta la squadra a mettere il pullman davanti alla porta.
Federici: 6,5 molto buona la gara dell’esterno del San Sisto, propositivo in avanti e utilissimo in fase di ripiego, esce a fine partita e si prende una meritata standing ovation. Dal 45’st Fiorucci s.v.

V.A. Sansepolcro-Nestor 1-1 
SANSEPOLCRO: Cristofoletti, Lomarini, Sensi,  Mugelli, Beers, Gorini, Braccini, Arcaleni (63 Conti), D’Urso(82 Scarselli), Mencagli, Benedetti (63’ Massai). All. Bonura.
NESTOR: Bagnetti, Nofri Onofri, Santantonio( 87’Ciurnelli), Ciurnelli, Biviglia, Scappini, Lorenzini, D’Ambrosio, Fastellini, Sisani D. (84 Sisani M.), Faraghini (78’Szczesniak). All. Montecucco.
ARBITRO: Checcaglini di Perugia.
MARCATORI: 7’ D’Urso, 19′ Fastellini.
NOTE: circa 500 spettatori. Ammoniti: Lomarini, Scappini, Arcaleni, Biviglia, D’Urso, Nofri Onofri, Sensi, Conti, Massai, il dirigente del Sansepolcro Scarscelli e il tecnico bianconero Bonura.

di Fabio Patti 

Parte bene il Sansepolcro, la Nestor risponde quando invece poteva crollare. Nella ripresa ospiti che alzano il baricentro, giocano bene, ma la squadra di casa ritrova la quadratura con l’innesto di centrocampisti freschi. Il pari è però scritto.

PAGELLE SANSEPOLCRO 
Cristofoletti 6: qualche sbavatura, qualche bella parata, ma la difesa sul gol ospite non lo aiuta proprio.
Lomarini 6: gioca al posto degli altri due, Alì e Iavarone, che si disputano, ogni domenica, la fascia nel pacchetto arretrato, se la cava positivamente.
Sensi 6,5: spinge, controlla, a volte subisce, ma è attento quel tanto che basta.
Mugelli 5,5: si vede poco quello che dovrebbe essere il faro bianconero.
Beers 6: forse può dare di più.
Gorini 6: anche per lui quanto sopra.
Braccini 7: bravo nel controllare palla e nel suggerire, ma i compagni non si smarcano a sufficienza per utilizzare i suoi spazi.
Arcaleni 6: anche se un po’ indeciso, ci prova alla fine del primo tempo, ma non è fortunato.
D’Urso 6: non è il D’Urso di altre partite, ma …fastidio lo da sempre e segna un bel gol.
Mencagli 6,5: intuisce i suggerimenti di Braccini, gioca da par suo, sfortunato sulla bella traversa colpita.
Benedetti 5,5: gioco oscuro il suo, forse un po’ troppo.
Massai 6,5: entra in ritardo, dando una nuova impronta alle azioni bianconere.
Conti 6: ancora indietro con la preparazione, ma gli spunti si notano.

PAGELLE NESTOR
Bagnetti 7: con i suoi interventi infonde sicurezza ad un reparto che, palla piena e…pedalare, a volte ha qualche sbavatura.
Nofri Onofri 6,5: attento, sicuro, quel tanto che basta in una difesa maschia, ma decisa.
Santantonio: 5.5 non indice sul lato sinistro come potrebbe.
Ciurnelli A. 6,5: deciso, a volte anche troppo, ma ci mette il fisico quando la tecnica non regge.
Biviglia 6: in un centrocampo a volte assente, non incide come potrebbe.
Scappini 6,5: dai suoi piedi suggerimenti e marcatura ferrea.Lorenzini 5,5: si vede molto poco.
D’Ambrosio 5,5: anche lui non ci è piaciuto molto.
Fastellini 7: gran bel gol, autentica mina…vagante nella retroguardia di casa.
Sisani D: 6,5: ci prova e non è fortunato, ma gioca come deve.
Faraghini 5.5: il bomber della Nestor era atteso dalla difesa di casa e l’attaccante non incide come potrebbe.

Nella foto, by Manuali, l'esultanza di Pietro Morlandi in gol per l'Angelana

SPONSOR