Questa notizia è stata letta 1531 volte

GAROFOLI: “IL CAMPIONATO SI DECIDE ALL’ULTIMA GIORNATA”

Share/Bookmark

Il presidente carica la Narnese dopo il pari amaro contro il Pontevalleceppi. “Non vogliamo rigori generosi, basta che ci convalidano i gol regolari. Sono fiducioso però perché Rocchi ha fatto subito tripletta al rientro...”

Lunedì 17 febbraio 2020
di Nicola Agostini

“Se ci crediamo? Ma scherziamo? Mai come quest’anno il campionato si decide all’ultima giornata e, guarda un po’, all’ultimo turno c’è proprio Narnese-Tiferno”.
Il presidente della Narnese Paolo Garofoli mastica amaro dopo l’1-1 contro il Pontevalleceppi, che ha fatto scivolare i rossoblù a meno 3 dal Tiferno capolista, e guarda con fiducia al prosieguo del campionato. “Non può essere altrimenti. Sabatini dice che questo campionato “mette giudizio” e ha ragione. Le vittorie dell’Ellera contro l’Orvietana e del Gualdo Casacastalda contro il Lama lo dimostrano. Ogni domenica può uscire un risultato a sorprese. A 8 giornate dalla fine può succedere di tutto. E gli episodi possono essere decisivi. Ecco perché non ho digerito il pari di ieri contro il Pontevalleceppi. Nulla contro la società né contro la squadra che sta facendo un campionato da applausi. I nostri rapporti con il Pontevalleceppi sono ottimi.
Mi dispiace solo per Roberto Rocchi che si è confermato giocatore determinante per la Narnese. Al rientro ha segnato subito tre gol. La terna non ha convalidato le prime due reti perché probabilmente l’arbitro Nicchi e l’assistente Ben Boubaker pensavano che non gli avremmo fatto portare a casa il pallone. Altrimenti non si spiega.
Ci hanno concesso un rigore dubbio e, per non creare problemi, ce lo siamo fatti parare. Non vogliamo favori. Ci sarebbero bastati i due gol regolari, annullati, del minuto 49 e 54. Saremmo andati sul 2-1 ad inizio ripresa. Peccato, ripeto, per Roberto e per la Narnese. Che non mollerà fino all’ultima giornata”.


Nella foto Paolo Garofoli

SPONSOR