Questa notizia è stata letta 1484 volte

BIANCHI: “NOFRI E’ UN ALLENATORE VINCENTE COME ME”

Share/Bookmark

L’entusiasmo del presidente Bianchi dopo aver raggiunto l'accordo con il nuovo tecnico. “Due caratteri forti? Sì ma con la stessa voglia di vincere. Abbiamo già parlato alla squadra. Si riparte più carichi che mai in vista del derby con il Foligno”

Mercoledì 30 settembre 2020
di Nicola Agostini

“Ho trovato un allenatore vincente come me. Siamo due caratteri forti? Sì ma con la stessa voglia di vincere. Abbiamo appena parlato alla squadra. Si riparte più carichi che mai con la testa al derby di domenica contro il Foligno”.  
Il presidente Roberto Bianchi dà così il benvenuto a Federico Nofri. L’ex tecnico di Castel Rigone, Viterbese, Arezzo e Teramo, nel finale della passata stagione sulla panchina della Sangiovannese, subentra ufficialmente a Renzo Tasso, esonerato dopo la sconfitta interna contro la Pianese all’esordio. Esonero che la società ha motivato non per questioni tecniche ma per le parole rilasciate dal tecnico nell'intervista a Tef Channel.
Accordo raggiunto tra Nofri e il Tiferno dopo il pranzo con il presidente Roberto Bianchi e il direttore generale, il figlio Michele. L’occasione per conoscersi personalmente dopo il primo colloquio, avvenuto nella mattinata di ieri, tra Nofri e la triade di mercato composta da Diego Giorni, Francesco Cangi e Maurizio Falcinelli.
Identità di vedute tra Nofri e la famiglia Bianchi e via al nuovo corso, dopo che ieri a guidare l’allenamento è stato il tecnico della Juniores Gualtiero Machi. Presentazione e discorso alla squadra poi il primo allenamento in vista dell’esordio in programma domenica, alle 15 al Bernicchi, contro il Foligno, nel big match della seconda giornata del girone E di serie D.
Una sfida che vedrà Nofri nei panni dell’ex, avendo guidato i falchetti nella stagione 2013-2014 quando i biancazzurri arrivarono secondi, nel girone E di serie D, alle spalle della Pistoiese trascinata, guarda un po’, da quel Maurizio Peluso che oggi Nofri ritroverà al centro dell’attacco del Tiferno…

Nella foto, da sinistra, Roberto Bianchi, Federico Nofri e Michele Bianchi


 


 


 

SPONSOR