Questa notizia è stata letta 603 volte

SERIE D: I TABELLINI DI DOMENICA 10 GENNAIO 2021

Share/Bookmark

Peluso e Massai firmano il 2-1 del Tiferno sul Badesse e l'allungo in vetta. Il Cannara trova il 2-2 al 95' contro il Grassina grazie alla punizione di Moracci. Una doppietta di Essoussi permette al Trestina di tornare da Siena con un 2-2 di platino

SERIE D GIRONE E - I TABELLINI DELLA 11° GIORNATA

Tiferno-Badesse 2-1
TIFERNO(4-3-1-2) Aluigi; Catacchini, Gorini, Briganti, Mariucci; Bartoccini,(11'st Massai), Orlandi, Tersini; Valori;(17'st Alagia), Di Cato,(30'st Bruschi), Peluso,(47'st Mancini). A disp.: Vaccarecci,Torcolacci, Belloni, Petricci, Mercuri. All.: Nofri Onofri.
BADESSE(4-3-2-1) Lombardini; Bonechi, Manganelli, Ghinassi,(36'st Cecconi), Discepolo;(33'st Di Blasio), Roccobono, Guidelli,  Frosinini;(40'st Corsi), Rinaldini,(30'st Motti), Sorrentino; Marzeglia. A disp.: Conti, Gargano, Amato, Chiti, Neri. All.: Bonuccelli.
ARBITRO: Foresti di Bergamo. (Tagliaferro - Preci).
MARCATORI: 4'pt Peluso, 24'st Massai, (T), 12'pt Rinaldini (B).
NOTE: Ammoniti: 5'pt Peluso, 43'pt Mariucci, 40'st Massai, (T), 5'st Discepolo, 16'st Riccobono,  47'st Di Blasio, (B). Recupero: pt 2'    st 4'  Angoli: 5-1 per la Tiferno.

di Giuseppe Cecconi 

CITTÀ DI CASTELLO - Il Badesse? "Una delle migliori squadre viste in casa". Chiosa in tribuna stampa il numero uno della Tiferno l'avvocato Roberto Bianchi. In effetti non è stata una passeggiata la vittoria per 2-1 della formazione di Federico Nofri, che dopo essere andata in vantaggio al 4' con un gol di Peluso sembrava aver trovato la strada spianata. I toscani del resto hanno giocato una gara a viso aperto, senza mai demordere. Formazione quadrata soprattutto dalla mediana in avanti con almeno cinque undicesimi in campo di buona tecnica che hanno dato del filo da torcere alla difesa tifernate. Non è un caso che al 12' il Badesse raggiunge il pari con Rinaldini, uno dei migliori in campo. Il maggior possesso palla dei padroni di casa mette spesso in ansia la difesa della formazione di Bonuccelli, che in più di un occasio e sembra capitolare sotto i colpi purtroppo imprecisi degli avanti biancorossi. La svolta nella ripresa quando Nofri ridisegna la squadra con l'ingresso in campo di Massai e Alagia. Nasce proprio dai due entrati la bella geometria di gioco, che porta al raddoppio dei padroni di casa al minuto 24' della ripresa con il diagonale di Massai che decreta la vittoria della Tiferno. Nel finale l'arrembaggio degli ospiti che mette in crisi il reparto difensivo dove Nofri è costretto a schierare a cinque la linea difensiva. Tre punti, che tengono in vetta la squadra tifernate. 

Grassina-Cannara 2-2
GRASSINA: Cecchi, Del Lungo, Gianneschi, Degl'Innocenti, Benvenuti, Villagatti, Torrini, Nuti, Marzierli, Bellini (90' Baccini), Marafioti (90' Cavaciocchi). A disp.: Petrucci, Matteo, Favilli, Alfarano, Rosi, Candia, Diarrassouba. All.: Innocenti.
CANNARA: Lori, Orazzo, Frustini (72' Lavano), Mattia, Bei, Moracci, De Sanctis, Lira Ferreira, Ubaldi, Bagnolo, Bazzoffia (88' Corrado). A disp.: Cocchini, Cerboni, Brunetti, Jallow, Dedja, Chiacchierini, Felici. All.: Alessandria.
ARBITRO: Mori di La Spezia, coad. da Perali di Chiari e Giacomini di Viterbo
MARCATORI: 24' De Sanctis, 77' e 92' Marzierli, 95' Moracci
NOTE: Espulsi Bei e Mattia.

Tanto rammarico e molta amarezza. Pareva davvero essere la volta buona per il benedetto segno 1 sulla ruota dell'Andrea Pazzagli. Il Grassina cullava finalmente il sogno del bottino pieno fra le mura amiche e sarebbe stato il giusto coronamento di una prestazione ben giocata e della rimonta di una squadra che non si è mai data per vinta nonostante lo svantaggio sino alla mezz'ora del secondo tempo. E invece no, il Cannara, mai domo e battagliero, rimasto addirittura in nove per le espulsioni di Bei già nel primo tempo e Mattia dopo il vantaggio di Marzierli riesce ad acciuffare il punto con la malefica punizione di capitan Moracci beffardamente aiutata dalla determinante deviazione della barriera. Tanto basta il tocco di Torrini per mettere fuori causa il portierone in maglia gialla. Andiamo con ordine. Parte bene il Grassina poi le sortite di rimessa di Bazzoffia e le conclusioni di De Sanctis trovano Cecchi attento fino allo squillo che porta avanti i giocatori di Alessandria. Bei fa tre falli ruvidi di fila, due sono giustamente sanzionati con il cartellino giallo così la formazione di Cannara resta in dieci praticamente dalla mezz'ora della prima frazione. In vantaggio e con un uomo in meno, la tattica ospite è ben intuibile. I rossoverdi cominciano a premere e l'incornata di Marzierli su cross al bacio di Torrini accarezza la traversa. Bazzoffia fa l'uomo a tutto campo. In casa fiorentina arriva sui piedi di Gianneschi la sfera per il pareggio: conclusione a botta sicura dentro l'area piccola, ci domandiamo ancora come abbiano fatto i difensori rossoblù a salvare sulla riga di porta! Nella ripresa il copione non cambia e non si modifica nemmeno l'assetto tattico delle due contendenti, nessun cambio per i rossoverdi. Lori si esalta con un balzo felino negando la gioia del gol alla testa di Torrini. Il canovaccio grassinese prevede finalmente anche il gioco aereo alla ricerca dell'ariete. Non solo pallone a terra, della serie "abbiamo un centravanti forte di testa e allora sfruttiamolo". Piovono cross da destra e sinistra, ben sfornati dalle punizioni e dagli angoli di Degl'Innocenti e Nuti nonché dai tentativi dei cursori Gianneschi e Marafioti. Dai e dai, alla fine le inzuccate giuste le trova il ritrovato bomber, Lori non ha scampo. Marzierli anticipa tutti e insacca incrociando negli angoli oscuri per il portiere. E' gioia indescrivibile per i ragazzi della panchina di casa! Eccola la vittoria tanto bramata. E invece no, in cauda venenum. Il Cannara che ha preso per proteste un secondo rosso conquista la punizione già descritta. E da lì matura il definitivo pareggio. Forti lamentele umbre per l'arbitraggio, a nostro avviso esagerate. La prima sanzione per Bei c'era. Si può discutere per un fallo a centrocampo in occasione dell'azione del bis casalingo ma allora è sicuramente da rivedere anche un mani di Bazzoffia nella propria area. Morale della favola: il Grassina gioca bene, crea diverse occasioni però deve ancora rimandare l'appuntamento con la vittoria. Peccato, davvero un gran peccato.

Siena-Trestina 2-2
SIENA 4-3-3 Narduzzo; Bedetti (45 st Ilari), Carminati, Farcas, Ruggeri; Gerace (15 st Sare), Schiavon (15 st Agnello), Bani; Gibilterra (38 st Mignani), Guidone (24 st Sartor), Martina. A disposizione Gragnoli, Mahmudov, Ilari, Haruna, Sette. Allenatore Gilardino
TRESTINA 4-4-2 Migni; Convito, Fumanti, Cenerini, Della Spoletina; Khribech, Lignani (29 st Belli), Gramaccia, Sylla; Essoussi, Benedetti (29 st Xhafa). A disposizione Mazzoni, Benghalef, Falconi, Mariucci, Botteghi. Allenatore Bonura
ARBITRO Lipizer di Verona
MARCATORI: 42 pt Martina, 3 st Essoussi (r), 12 st Fumanti (autogol), 47 st Essoussi
NOTE: al 47' st Narduzzo (S) para un rigore a Essoussi (T) Angoli 4-1, ammoniti Ruggeri (S), Cenerini (T), Lignani (T), Sare (S), Bedetti (S), Carminati (S). Espulso al 42' st Convito (T) per gioco falloso. Recupero 1+4

Flaminia-Follonica Gavorrano 3-2
FLAMINIA: Nocco, Battistelli, Fapperdue, Gasperini, Scardala, Canestrelli (20’st. Malerba) Staffa (27′ Covarelli), Lazzarini, Cruz, Ferrrara (37′ st. Modesti), Fè A disposizione: Grussu, Barduani, Giovannetti, Massaccesi, Ortenzi, Pagliaroli All.: Punzi
GAVORRANO: Trombini, Dierna (6′ st. Lo Sicco), Grifoni, Berardi, Mencagli, Lombardi (6′ st. Monni), Zini, Luzzetti (22′ st. Apolloni)  Gemmi (22′ st. Carcani), Ampollini, Guazzini (6′ st Corioni)  A disposizione: Ombra,Papini, Farini, Usei, All.: Favarin
ARBITRO : De Angeli di Milano. Asssitenti: De Gregorio di Isernia e Martone di Monza
MARCATORI: 25′, 17′ st. Ferrara, 18′ st. Mencagli, 25′ Apolloni, 35′ Gasperini
NOTE: gara che si gioca in un campo appesantito dalla pioggia. Concesso 1′ minuto di recupero nel primo tempo e 5′ nella ripresa. Al 47′ espulso Corioni per proteste.

Ostiamare-San Donato Tavarnelle 3-0
OSTIA MARE: Giannini, Carta, Cabella, Nanni, D Astolfo, De Sousa, Mastropietro, Lazzeri, Ippoliti, Moi, Esposito. A disposizione: Giori, Zoppellari, Pattelli, Menagat, Pedone, De Martino, Licciardello, Gabriele, Verdirosi. Allenatore: Stefano De Angelis (in panchina il vice Lombardo)
SAN DONATO TAVARNELLE: Balli, Montini, Pisaneschi, Videtta, Brenna, Frosali, Regoli V., Caciagli, Pino, Disanto, Calonaci. A disposizione: Signorini, Ciurli, Gomes De Pina, Monticelli, Noccioli, Poli, Polvani, Tartaglione, Viligiardi. All.: Paolo Indiani
ARBITRO: Stefano Striamo della sezione di Salerno
MARCATORI: 30′ Mastropietro, 44′ De Sousa, 58′ Carta

Pianese-Trastevere 1-1
PIANESE: Wroblewski, Ambrogio, Chinnici, Gagliardi, Bernardini, Simeoni, Marino, Kondaj, Arras, Candiano, Remorini. A disp.: Sorzi, Sabatini, Misimovic, Muratore, Islamaj, Tampwo, Lepri, Mengali, Vai. All.: Pagliuca Guido
TRASTEVERE: De Matteis, Cervone, Rizzi, Sannipoli, Tarantino, Giordani, Bertoldi, Sabelli, Fontana, Crescenzo, Lorusso. A disp.: Casagrande, Cocci, Agresti, Madeddu, Conti, Bartolotta, Roberti, . All.: Pirozzi Sergio
ARBITRO: Marco Maria Di Nosse di Nocera Inferiore
MARCATORI: 45° Arras, 61° Bertoldi

Sangiovannese-Montespaccato 0-1
SANGIOVANNESE: Cipriani, Campaner (33 st Romanò), Migliorini, Baldesi, Lorenzoni, Rosseti, Mencagli (15 st Falomi), Ceccuzzi, Polo, Gerardini, Barellini. A disp: Allegranti, Fantoni, Bianchi, Vannini, Tafani, Bencini, Cirri. All. Iacobelli
MONTESPACCATO: Tassi, Di Nezza, Svidercoschi (15 st Mastrosanti), Gambale, Catese (29 st Putti), Tataranno, Grimaldi (44 st Pesarin), Bassini, Ansimi (33 st Benedetti), Petricca, Finucci. A disp: Langellotti, Proietto, De Dominicis, Nanci, Silvestro. All. Ferrazzoli
ARBITRO: Angelo Tomasi di Lecce (Alexandru Frunza e Ettore Walter Isolabella di Novi Ligure)
MARCATORE: 33 pt Di Nezza

Sinalunghese-A. Montevarchi 1-1
SINALUNGHESE: Marini, Meoni, Papa, Fanetti, Pietrobattista, Corsetti, Redi (76′ Tenti), Cerofolini, Mangiaratti, Bucaletti (69′ De Patre), Bj. Doka. A disp. Garbinesi, Pinzuti, Romanini, Trombesi, Ferretti, Minocci, Br. Doka. All. Simone Marmorini
AQUILA MONTEVARCHI: Giusti, Martirelli, Zanoli, Amatucci, Frugoli (79′ Stauciuc), Biagi, Cela, Calosci (82′ Brusci), Lischi, Iroanya (74′ Gistri), Jallow (86′ Giustarini). A disp. Marziano, Bruschi, Giustarini, Landini, Borghesi, Donati, Senzamici. All. Roberto Malotti
ARBITRO: Agostoni di Milano (D’Ottavio-Serra)Reti: 25′ Bucaletti (Sinalunghese), 29′ Jallow (Montevarchi)
MARCATORI: 25′ Bucaletti (Sinalunghese), 29′ Jallow (Montevarchi)

Nella foto l'esultanza di Leonardo Moracci dopo il 2-2 del Cannara contro il Grassina

SPONSOR