Questa notizia è stata letta 965 volte

IL MONTECASTELLO VIBIO PIANGE BRUNO GALLETTI

Share/Bookmark

Si è spento a soli 58 anni il vicepresidente del club. Gli amici dirigenti, i giocatori e lo staff lo salutano con una lettera mentre si stringono attorno al fratello Ennio, alla moglie Caterina e alla figlia Sibilla. I funerali domani alle 15 a Monte Cas

Martedì 25 gennaio 2022
di Nicola Agostini

Il Montecastello Vibio piange Bruno Galletti. Si è spento all’età di 58 anni, dopo aver lottato contro la malattia, il vicepresidente del club, dirigente da 8 anni di cui 12 da presidente.
Gli amici dirigenti, i giocatori e lo staff si stringono in un abbraccio simbolico attorno al fratello Ennio, ex presidente e storico dirigente del Montecastello Vibio, alla moglie Caterina, alla figlia Sibilla e alla nipotina Victoria. E lo fanno con una lettera scritta fra le lacrime.
“Ciao Brù.
Così vogliamo salutarti.....con un racconto un po' informale e ironico caratteristico del tuo modo di essere.
Ci ha legato una passione per anni che è andata oltre il calcio, la Nostra è sempre stata una sfida contando poche forze e ancora meno risorse ma di sicuro non contro la voglia di andare avanti, forti delle nostre piccole ambizioni.
La stagione 2017 2018 per la nostra società ha segnato un punto fondamentale di svolta, abbiamo raggiunto il campionato di Promozione, risultato storico, mentre tu eri già super impegnato nella tua partita più importante purtroppo. Ma la tua presenza, nonostante tutto, non è mai mancata. Nel tuo ricorrente modo dire “fate come vi pare a me va bene tutto" era racchiusa la stima per tutti noi che, in quel momento per te avverso, stavamo tenendo in piedi “la baracca", come a volerci ringraziare di questo.
Negli anni, nei tanti anni passati dietro "al pallone" , ti abbiamo visto gioire, ridere e anche arrabbiarti di brutto. Memore e testimone il semaforo rosso al ponte del Tevere, che ti permise di raggiungere l’arbitro per dirgliene quattro in faccia. Perché tu hai sempre amato parlare in faccia, senza fare sconti a nessuno. Anche in questo ultimo periodo sei stato con Noi, fin quando hai avuto la forza di uscire. Si potrebbe scrivere per ore ma di certo non sarebbe sufficiente a raccontarti. Tanti aneddoti, tante circostanze , che però non sono abbastanza,  avrebbero potuto essere molto di più, avrebbero dovuto essere molto di più.
In ogni caso tu per Noi ci sarai sempre, la tua Bmw nera lungo la strada ci farà sempre compagnia nel ricordo di chi, come te, ha dato quello che ha potuto e ha lasciato davvero tanto.
Ciao Brù...”.
L’ultimo saluto a Bruno domani, mercoledì, alle ore 15 nella chiesa di Monte Castello di Vibio. Alla famiglia Galletti le più sentite condoglianze dalla redazione di Eccellenzacalcio.

SPONSOR