Questa notizia è stata letta 1510 volte

6500 EURO PER PONTEVALLECEPPI, PONTEVECCHIO E AMERINA

Share/Bookmark

Ecco le graduatorie del campionato di Eccellenza e dei due gironi di Promozione relative alle squadre che hanno impiegato il maggior numero di under oltre ai due previsti dal regolamento. Premi per le prime 8

Giovedì 30 giugno 2022
di Nicola Agostini

Il Pontevalleceppi in Eccellenza, la Pontevecchio nel girone A di Promozione, l’Amerina nel girone B: sono le squadre che hanno impiegato il maggior numero di under, oltre ai due previsti dal regolamento, nei rispettivi campionati in base al progetto valorizzazione giovani voluto dalla Lega Nazionale Dilettanti.
Dalle graduatorie sono escluse le squadre retrocesse e quelle che non partecipano al campionato Juniores. Un plauso speciale va alla Pontevecchio, unica squadra ad aver vinto il premio come squadra più giovane e conquistato il salto di categoria vincendo lo spareggio per l’Eccellenza contro la Terni Est.
Alla prima classificata la Lega Nazionale Dilettanti corrisponderà un premio in denaro di 6500 euro, 5000 alla seconda, 4000 alla terza, 3000 alla quarta, 2000 alla quinta, 1700 alla sesta, 1300 alla settima, 1000 alla ottava classificata.
Queste le classifiche.

ECCELLENZA
1. Pontevalleceppi (6500 euro)
2. Sansepolcro (5000 euro)
3. Angelana (4000 euro)
4. Narnese (3000 euro)
5. Massa Martana (2000 euro)
6. Olympia Thyrus (1700 euro)
7. Ellera (1300 euro)
8. Nestor (1000 euro)

PROMOZIONE GIRONE A (solo 5 squadre con i requisiti richiesti)
1. Pontevecchio (6500 euro)
2. Pievese (5000 euro)
3. Mantignana MonteMalbe (4000 euro)
4. Ventinella (3000 euro)
5. Pierantonio (2000 euro)

PROMOZIONE GIRONE B
1 Amerina (6500 euro)
2. Clitunno (5000 euro)
3. Terni Est (4000 euro)
4. Vis Foligno (3000 euro)
5. Campitello (2000 euro)
6. Todi (1700 euro)
7. Amc 98 (1300 euro)
8. Superga 48 (1000 euro)

Da sinistra, i tecnici delle 3 squadre prime classificate: Andrea Lisarelli del Pontevalleceppi, Lorenzo Caldarelli della Pontevecchio (foto Manuali) e Gino Trotti dell’Amerina (foto sporterni.it)

SPONSOR