Questa notizia è stata letta 1956 volte

PROMOZIONE: I TABELLINI DELLA 10° GIORNATA

Share/Bookmark

Nel girone A il Casa del Diavolo vince 2-0 a Gualdo e scavalca la Pontevecchio fermata sullo 0-0 a Piccione. Nel girone B 6-0 del Foligno sul San Venanzo, uno-due del Viole sul Campitello. Tabellini e cronache

PROMOZIONE  A - I TABELLINI DELLA 10° GIORNATA

AGELLO-S. PILA 1-1
AGELLO: Alunni 6,5, Spaccini 6, Noka 6, Militi Ribaldi 5,5, Emongo 5, Mezzasoma 6, Gigliarelli 6 (46’ st Bigi sv), Boldrini 6, Manuali 6, Almetti 6 (11’ st Damiani 6), Vittori 6,5 (28’ st Emanelli 6). A disp.: Raclau; Sacchetti; Del prete; Bigi; Damiani; Emanelli; Yamato. All.: Doria 
PILA: Morrone 6 Costantini 6,5, Rinaldi 5,5, Pochini 5,5, Santantonio 6, Catana L. 6 (36' st Verzini sv), Ferzoco 5,5, Panizzi 6, Trequattrini 5,5 (13' st Ciabatta 5,5), Bocciarelli 6, Marri 6,5. A disp.: Gargano; Tenerini; Renga; Ciabatta; Giovannuzzi; Verzini; Fiorucci. All.: Mencarini 
ARBITRO: Pieretti di Perugia 5 (Spena– Valentini Albanelli) 
MARCATORI: 2’ pt Marri (SP), 4’ pt rig. Alunni (A)
NOTE: spettatori 50 circa. Al 45’ st Espulso Emongo (Agello) per doppia ammonizione. Ammoniti: Almetti, Militi Ribaldi, Emongo (A), Catana L., Panizzi (SP) Rec.: 0’ pt, 4’ st

Finisce in parità la sfida al “Comunale di Magione” tra Agello e Sporting Pila; un pari che non accontenta nessuna delle due squadre, entrambe alla ricerca di punti per poter risalire dalle posizioni scomode della classifica. Accade tutto nei primi minuti del match. Al 2’ pt Costantini lancia dalle retrovie, trovando Marri smarcato sul secondo palo che trafigge Alunni con preciso diagonale sinistro portando in vantaggio il Pila. Passano appena due minuti quando, dopo un po’ di confusione al limite dell’area ospite, l’arbitro concede il rigore ai padroni di casa per atterramento ai danni di Vittori. Dal dischetto va il portiere Alunni che spiazza Morrone riportando il risultato in parità.
Il Pila non ci sta e va vicino al nuovo vantaggio; prima con Trequattrini ma il suo pallonetto viene salvato sulla linea da Emongo, poi con Bocciarelli che conclude di testa su cross di Rinaldi, trovando però pronto il portiere Alunni che para senza problemi Nella ripresa, povera di emozioni, da segnalare solamente due conclusioni di Rinaldi (Pila) uscite di poco a lato e l’espulsione di Emongo (Agello) nel finale che concede una punizione dal limite per gli ospiti, ma la palla calciata da Marri finisce alta sopra la traversa. 

ELLERA-TAVERNELLE 1-0
ELLERA: Farinelli 7,5, Marri 6, Cherubini 7, Antonini 7,5, Mogini 7,5, Marchesini 7, Fiorindi 7 (32' pt Sacchetti 7), Bececco 7, Tranchitella 7 (22' st Mariani 7), Lavoratori 6,5, Nuti 8 (44' st Spaho sv). A disp.: Segoloni, Sacchetti, Sphao, Mariani, Bura, Brunetti, Picchiarelli. All.: Luzi 
TAVERNELLE: Scarabattola 7, Perugini 6 (30' st Martani sv), Quinti 5,5, Faloia 6, Cottini 6, Galizi 5, Antolini 5,5, N'Yamack 5,5 (20' st Spiaggia 5), Gibbs 5, Mencarelli 4,5 (43' st Ciucci sv), Morcellini 6 (30' st Bianconi sv). A disp.: Cagiotti, Di Marco, Martani, Bianconi, Cesarini, Spiaggia, Ciucci. All.: Cagiola 
ARBITRO: Zimbardi di Perugia 3 (Granci, Casagrande)
MARCATORE: 11' pt Nuti
NOTE: 26' pt espulso Marri (E) per doppia ammonizione, 25' st espulso Lavoratori (E) per scorrettezze. Ammoniti: Nuti, Segoloni dalla panchina (E); Quinti, Martani, Ciucci (T). Recupero: pt 4', st 5'. Spettatori: 100 circa

Nella decima giornata del campionato di Promozione girone A, si sfidano al comunale "Fioroni", Ellera e Tavernelle. Sin dai primi minuti le due squadre partono in attacco, cercando di trovare subito il goal. Il primo squillo è del Tavernelle  al 6' con Gibbs che colpisce un clamoroso palo. All' 11' è l' Ellera a trovare il goal sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Fiorindi dove Nuti s'inserisce colpendo di testa, portando così in vantaggio i padroni di casa. La partita procede a ritmi elevati fino al 30' quando il direttore di gara Zimbardi su palla inattiva ammonisce per la seconda volta Marri, lasciando l'Ellera in dieci. A questo punto mister Luzi, per riequilibrare la squadra, fa entrare Sacchetti al posto di Fiorindi passando così ad un 3-4-2. Dopo quattro minuti di recupero le squadre rientrano nei spogliatoi. Al 12' del st è ancora il direttore di gara Zimbardi ad essere protagonista con un errore marchiano, non concedendo un rigore all'Ellera per un fallo solare di Quinti su Lavoratori.
Al 25' segnaliamo ancora un errore dell'arbitro Zimbardi che non vede un calcio da dietro di Galizi a Lavoratori e punisce solo la reazione di quest'ultimo espellendolo con rosso diretto. Ellera in nove uomini.
Al 27' bella uscita di Farinelli che ferma Spiaggia lanciato a rete. Al 43' punizione da fuori di Nuti che coglie in pieno il palo alla sinistra del portiere. Dopo cinque minuti di recupero, il pessimo ed insufficiente direttore di gara Zimbardi di Perugia fischia la fine. Gravissimo l'errore sull'espulsione comminata di Marri avvenuta per una trattenuta a gioco non ripreso. Nonostante questo l'Ellera ha mostrato per tutti i cento minuti una voglia di vincere superiore a quella del Tavernelle. Gli ospiti dal canto loro, nonostante la superiorità numerica, sono riusciti solo in rare occasioni ad impensierire i padroni di casa.


GUALDO CASACASTALDA-CASA DEL DIAVOLO 0-2
GUALDO CASACASTALDA (4-2-3-1): Santini 6; Marinelli 6, Ferranti 5,5 (37' st Guidubaldi sv), Matarazzi 6, Giacometti 5,5 (44' st Favorini sv); Chioccolini 6, Procacci 6,5; Petrini 5,5 (37' st Chiocci D. sv), Bellucci 6,5, Chiocci M. 6 (10' st Dragoni 5,5); Brunelli 5,5. A disp.: Mosca, Bianconi, Sannipoli. All.: Bazzucchi
CASA DEL DIAVOLO (3-5-2): Longetti 6; Menegaldo 6 (40' st Jahaj sv), Barlozzi 7, Carnevali 6,5; Wahi 5, Torzoni Fi. 6, Rampacci 6,5 (30' st Torzoni Fa. sv), Corradini 6,5, Bianchi 6 (37' pt Tiny 6); Hoxha 7 (25' st Pasquini 6), Palazzoni 6,5 (40' st Emidi sv). A disp.: Simoncelli, Santibacci. All.: Bazzurri
ARBITRO: Batini di Foligno 5,5 (Ottobretti - Crostella)
MARCATORI: 6' st Barlozzi, 22' st Palazzoni
NOTE: Ammoniti: Brunelli, Chioccolini, Marinelli, Dragoni (G), Barlozzi, Hoxha, Tiny (C). Espulsi: Wahi (C) al 33' pt. Angoli 7-5. Rec.: 3' pt,  4’ st.

di Leonardo Bossi

Colpaccio esterno del Casa del Diavolo, che vince 2-0 al Carlo Angelo Luzi e balza in testa alla classifica con 21 punti. I ragazzi di Bazzurri, nonostante un primo tempo di sofferenza e l'espulsione di Wahi che lascia i suoi in dieci, riescono a portare a casa l'intera posta in palio grazie a due reti nella ripresa. Il Gualdo Casacastalda dopo 8' chiede un rigore per un fallo di mani da parte della barriera su una punizione di Bellucci. Al 12' poi è Chiocci a sfiorare il gol con un bel colpo di testa che sfiora il palo. Al 19' gol annullato a Brunelli per presunto fuorigioco: il numero 9 gualdese aveva ribadito in rete un tiro di Bellucci finito sul palo. Al 30' il Casa del Diavolo si presenta in area con Palazzoni, ma Matarazzi è provvidenziale nel respingere quasi sulla linea. Al 33' Wahi, reo di un brutto fallo su Giacometti, viene espulso dall'arbitro Batini lasciando i suoi in inferiorità numerica, mentre al 39' Bellucci colpisce un altro legno su punizione.
Nella ripresa il Casa del Diavolo si fa subito vedere con Rampacci al 5' che impegna Santini da fuori. Dal susseguente corner, Carnevali fa sponda di testa per Barlozzi che da pochi passi sblocca il risultato. Al 22' arriva il raddoppio con Palazzoni, che spinge dentro un cross basso di Hoxha dalla destra. Il Gualdo Casacastalda fatica di più  rispetto al primo tempo e non riesce a riaprire il match, che vede così il Casa del Diavolo vincere in trasferta dove è ancora imbattuto.

MARRA-PIETRALUNGHESE 3-0
MARRA SAN FELICIANO: Giubbini 6, Belardinelli 6,5, Barluzzi 6 (32' st Palasku sv), Tiacci 6,5 (41' st Brugiani), Gigliotti 6, Ceccarelli 6, Nikolla 6,5 (37’ st Boschi sv), Miccio Giorgio 6,5, Pastecchia 6,5 (43’ st Cosci sv), Bartoccini 7 (44’ st Broccolini sv), Miccio Giulio 6,5. A disp.: Rossi, Feliciotti. All.: Vignali 
PIETRALUNGHESE: Mischianti 6, Battellini 6,5, Monacelli 5,5, Provincia 6, Pascolini 6, Valentini 6, Arnone 5,5 (25’ st Camilletti sv), Fernandes 5,5 (17' st Bagiacchi 6),  Pierotti 5,5 (10' st Gambini 5), Bartolucci 6,5 (27’ st Branco sv). A disp.: Pascolini V, Vagnarelli, Khouiodi. All. Tassi 
ARBITRO: Reali di Foligno 5,5 (Piccini, Mattoni di C. di Castello)
MARCATORI: 12' st Belardinelli, 34' st, 39' st Bartoccini
NOTE: 100 spettatori circa. Ammoniti: Miccio Giorgio (M), Battellini e Valentini (P).

di Fabiola Fiorucci

Finisce 3-0 in favore del Marra ma la partita ha avuto una doppia faccia dove nel primo tempo, chiuso sullo 0-0, gli ospiti della Pietralunghese fanno la voce grossa in varie occasioni, sfiorando anche il vantaggio con buona prestazione di Cacciamani e Bartolucci in avanti. Nella ripresa però c’è un calo di tono ed il Marra che sfodera i suoi “esperti” in campo chiude gli ospiti nella propria area e prima si porta in vantaggio sugli sviluppi di un corner (al 12’ con Belardinelli), poi nel finale con la doppietta di Bartoccini, aiutato dai compagni Giulio e Giorgio Miccio e Pastecchia, supera il bravo e incolpevole Michianti.

MDL SAN SECONDO-MONTONE 1-2
MDL SAN SECONDO: Pauselli 5,5, Benedetti 5 (1' st Emilton Martinez 6), Filippini 6, Gori 5 (1' st Mariani 5,5), Ortali 6, Bracchini 6 (43' st Volpi sv), Rossi 6,5, Milanesi 5 (1' st Tassi 6), Agostinelli 6, Bambini 5,5, Tadi 5 (1' st Magi 6). A disp.: Ciabucchi, Biccheri. All.: Marini (Signorelli squalificato).
MONTONE: Tassi 6, Fodaroni 6,5, Campagni 6,5, Cantalamessa 6 (30' st Gennari 6), A. Borgo 6,5, Mencagli 6 (39' st Consorte sv), Carini 6,5 (21' st Colley 6,5), Ricci 6, Farruku 7, Mariotti 6,5, Ceppodomo 6,5. A disp.: Scarscelli, Fiorucci, Basri, Grilli. All.: R. Borgo.
ARBITRO: Cravotta di Città di Castello 6 (Panfili-Lauri).
MARCATORI: 20' pt Carini (MO), 30' pt aut. Bambini (MO), 15' st Agostinelli (MDL).
NOTE: ammoniti: Benedetti, Gori, Bambini, Mariani (MDL), Ceppodomo, Carini, Mariotti (MO).

PIANELLO-CORCIANO 2-0
PIANELLO: Vergari 6,  Minelli 7, Cecchetti 6, Fioriti 6,5, Castellani 6 (Marchi 6), Bistoni 6 (Mancini 6,5), Chiurulla 7,5, Santi 6,5 (Fiore P. sv), Bragetti 6,5,  De Luca 6,5 (Sotgia 6), Boschetti 7 (Fiore A. 6,5). A disp.: Biletti, Catoggio. All.: Burzigotti 
CORCIANO: Allegrini 6, Manfreda 6, Galli 6, Pieroni 6,5 (Vincenti 6), Ragni 6,5,  Chioccoloni 6 (Paribocci 6), Sportoletti 5, Bulla 5, Polverini 6,5 (Monacelli 6), Felicino 6,5 (Sargenti 6,5), Fastellini 6,5 (Bertolini 6) A disp.: Marcagnani, Biancalana, All.: Riberti 
ARBITRO: Fiorucci di Gubbio 6,5 (Poggi e Servillo di Terni)
MARCATORI: 30' pt Boschetti, 10' st Chiurulla
NOTE: rosso diretto a Bulla, espulso Sportoletti (C) per doppia ammonizione. Ammoniti Cecchetti (P), Chioccoloni

PICCIONE-PONTEVECCHIO 0-0
PICCIONE: Cacioni 7, Caccetta 6,5, Botticchia 6,5, Corbucci 7, Sonaglia 7, Passeri F. 6,5, Poggianti 6,5, Aquila 7, Zoi 5,5 (28' st Chilosi 6), Trecchiodi 6,5, Caporali 6,5. A disp.: Catana, Bianchini, Giovannelli, Settimi, Passeri P.Paolo. All.: Scattini 
PONTEVECCHIO: Guerra 7, Regni 6 (20' st Pammelati 6), Silvestri 6, Arcioni 6,5 (41' st Passeri sv), Fuscagni 6,5, Casciola 6, Feliciani sv (28' pt Cellini 6,5), Pettirossi 6 (20' st Minelli 5,5), Coletti 6,5, Ciani 7, Morucci 6,5 (28' st Caliendo sv). A disp.: Pieretti, Casciari. All.: Martinetti
ARBITRO: Geraldi di Perugia  6,5 (Liti e Diletta Roccaforte di Perugia)
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Fuscagni (Po), Botticchia, Aquila (Pi). Rec.: 1' pt,  5' st. Calci d'angolo: 4-3 per il Piccione

PIEVESE-TUORO 2-1
PIEVESE: Massarelli 7, Parretti 6, Moretti 6, Vitali 6, Canuti 6, Polpetta 6,5, Saravalle 6,5 (36' st Mercanti s.v.), Giorgini 7, Pimponi 6,5 (25' st Graziani 6), Cacciamano 7, Dongarrà 6,5. A disp.: Villani, Santarelli, Bonomini, Chiappini, Pastonchi. All.: Abenante 6.
TUORO: Paribocci 6, Pucci 6, Ciccone L. 6, Biccini 6, Cotorcioni 5,5 , Ragni 5,5, Burzigotti 6, Poggioni 6,5, Pazzaglia 6 (27' st Esempi 5,5), Jonuzaj 5,5 (10' st Spaccini 5,5), Pontani 6. A disp.: Gatti, Corbucci, Bertrami, Agnone, Chifor. All.: Cincini 6.
ARBITRO: Benedetti di Foligno (Malacchi e Lombardi) 5,5.
MARCATORI: 22' pt Poggioni (T), 6' st Giorgini (P), 41' st Cacciamano (P).
NOTE: Al 24'pt Massarelli (P) para un rigore a Jonuzai (T). Spettatori: 100 circa. Ammoniti: Parretti, Mercanti (P). Angoli: 6-3. Recupero: pt 1', st 3'.

di Fabio Massoli

Festa doveva essere e festa è stata, ma questa volta a fare il regalo è stato il festeggiato. Un gol di Cacciamano, il n. 203 in carriera, a pochi minuti dal termine del match contro il fanalino di coda Tuoro regala alla Pievese 3 punti che, se la classifica prima del match poteva dare per scontati (ma nulla è scontato nel calcio), in realtà a fine primo tempo apparivano lontanissimi: 2-1 il risultato finale.
LA PARTITA - I padroni di casa partono forte come da pronostico e dopo 6' provano subito a mettere le cose in chiaro con la sventola dalla distanza di Polpetta che si spegne di un nulla alto sopra la traversa. Ciò che però appare evidente col passare dei minuti è che la squadra di Cincini abbia tutte le intenzioni di rovinare la festa ai biancazzurri e infatti il tentativo al volo di Jonuzai al 13' fa sussultare i tifosi locali. La sensazione viene confermata al 21' quando la punizione di Poggioni si stampa sul palo per poi fermarsi sulla linea di porta e soprattutto un minuto più tardi, quando lo stesso Poggioni questa volta non sbaglia e con un chirurgico colpo di testa porta in vantaggio il Tuoro. La Pievese accusa il colpo e nemmeno 60 secondi più tardi del gol subito rischia di capitolare: Canuti commette fallo in area e per l'arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Jonuzaj, il cui tentativo è però debole, permettendo a Massarelli di salire in cattedra e neutralizzare il tiro dagli 11 metri.
Il miracolo del numero 1 dà la scossa ai padroni di casa che nel secondo tempo iniziano a spingere forte, tanto che alla prima occasione arriva il pari: splendida azione corale tutta di prima dei ragazzi di Abenante, con Giorgini che chiude la manovra con un preciso diagonale che finisce in rete. Il calare della nebbia abbassa il ritmo di gioco, con i padroni di casa alla ricerca dello spiraglio giusto e gli ospiti intenzionati a non concederne alcuno.

La tattica degli ospiti sembra funzionare e sugli spalti inizia a serpeggiare la paura di non riuscire a portare a casa il bottino pieno e festeggiare come si deve il record di marcature del loro numero 10. Come detto però, questa volta a fare il regalo è il festeggiato e al minuto 86 un lampo squarcia il nebbione: palla in profondità, scatto di Cacciamano, esterno di prima e palla in buca d'angolo. Il gol mette k.o. il Tuoro e il finale è pura formalità: dopo 3' di recupero la festa per "Mister 203 GOL" può davvero cominciare.


PROMOZIONE B - I TABELLINI DELLA 9° GIORNATA

ASSISI-CASCIA 1-0
ASSISI (4-3-3): Ceccarelli, Cristofani, Gentili, Bistoni, Fratini  (27' st Omgba Manga ), Moriconi, Balashov  (39' st Pucci ), Pelucca, Cacciavillani (23' st Pino), Righetti, Cirilli. A disp.: Bruni, Tordoni, Graziani, Roani. All.: Rubeca
CASCIA (4-3-3): Proietti, Cucci, Ioni (29' st Medici), Lombardi, Aversali, Rosati, Benedetti (24' st Moretti), Argenti, Hassan  (40' st Protasi), Mercuri, Buccioli  (45' pt Coccia). A disp.: Alesse, Goccolini . All.: Mollaioli
ARBITRO: Capocchia di Perugia (Salari e Rossi di Perugia)
MARCATORE: 45’ st rig. Righetti
NOTE: ammoniti Cacciavillani (A), Lombardi (C), Righetti (A), Moriconi (A)

CLITUNNO-NUOVA GUALDO BASTARDO 0-2
CLITUNNO: Bonincontro 6 (13' st Spiccia sv), Baronci 6, Campana 6,5, L. Cavadenti 6, Trabalza 6,5, Rosi 6,5, De Rosa 6, G. Cavadenti 7 (20' st Appolloni sv), Celesti 6,5, Conti 6 (13' st Candelori 6), Arcangeli 6. A disp.: Cuna, Batti, Antonini, Cali. All.: Canzi 
NUOVA GUALDO BASTARDO: Martinangeli 7,5, De Souze 6 (32' st Auricchio sv), Maggiori 6, Ratini 6, Boccali 6, Ciccioli 6,5, Hysenaj 6,5 (42' st Osa sv), Pugnali 7, Pantalla 6,5 (25' st Barbini sv), Brunelli 6, Gramaccioni 6,5. A disp.: Nizzi, Scatolini, Ciri, Malocaj. All. Proietti 
ARBITRO: Panico di Foligno 6 (Quaglia e Argenti di Foligno)
MARCATORI: 9' pt Gramaccioni, 22' st Pantalla
NOTE: Ammoniti: Baronci, Maggiori, Ratini, Ciccioli, Hisenaj

La Nuova Gualdo bastardo vince con un gol per tempo al Conte Ròvero. Ospiti più brillanti e Clitunno che risente delle fatiche del mercoledì di coppa. Assenti Calamita e Capoccia. Al 9' un angolo battuto corto è preda di Ciccioli che scodella in area proprio dove Gramaccione tocca e mette nell'angolo basso del secondo palo. Al 16' Martinangeli compie un miracolo su Celesti. Al 22' del secondo tempo un errore in mediana della Clitunno spalanca le porte ad una ripartenza conclusa da Pantalla che batte Spiccia. Nel finale Martinangeli si supera su Candelori e Ciccioli devia con il petto una sassata di G. Cavadenti da 5 metri.

FOLIGNO-SAN VENANZO 6-0
FOLIGNO: Roani 6, Ziarelli 6, Pagliarini 6,5 (22' st Montanari 6), Salvucci 6,5 (7' st Gentili 6,5), Petterini 7 (18' st Acciarresi 6), Baldoni 6, Gjinaj 8, Agostini 6,5 (33' st Riommi 6), Braccalenti 8, Cavitolo 8, Cascianelli 6,5 (7' st Toma 6). A disp.: Stoppini, Bocciolini. All.: Armillei.
SAN VENANZO: Taddei 6, Sagrazzini 5 (1' st Gernini 5), Antonini 5, Lanterna 5 (17' st Curri 5,5), Di Valerio 5 (30' st L. Sargentini 5,5), Proietti sv (14' pt A. Sargentini 5), Casarelli 5,5, Tavoloni 5, Mencacci 5 (37' st Pambianco sv), Prosperini 6, Manni 5,5. A disp.: Pirisinu, Guglielmi. All.: Turchi.
ARBITRO: Andreani di Terni 6 (Giovanardi - Proietti)
MARCATORI: 32' pt e 9' st Braccalenti, 41' e 46' pt Cavitolo, 25' e 43' st Gjinaj
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Di Valerio (SV), Petterini (F), Baldoni (F). Angoli: 10-4. Recupero: 3' pt e 4' st.

di Roberto Mattia

Non si ferma la corsa del Foligno, che contro il San Venanzo (privo di Liurni, Sciaboletta e Ciani) torna a segnare gol a grappoli. Falchi ancora a punteggio pieno dopo 10 gare. Mezz'ora in cui la squadra di Turchi tiene botta, ma quando gli uomini di Armillei alzano il ritmo la partita si spacca. Al 32' Gjinaj sulla sinistra si porta a spasso la difesa ospite e mette in mezzo per Braccalenti un pallone solo da spingere dentro. Raddoppio al 41': Cavitolo ribadisce in rete un pallone respinta da Taddei su conclusione di Gjinaj.
Nel recupero altra bella azione dei Falchi e Gjinaj libera di tacco in area Cavitolo per il 3-0 (46'). Nel finale di tempo attimi di apprensione per la caduta di un tifoso bianco-azzurro dalla ringhiera della gradinata, ma per fortuna tutto ok. Ripresa che si apre con il poker: al 9' altra ottima manovra in triangolazione con Braccalenti che sul secondo palo rifinisce un perfetto assist di Cavitolo (4-0). Il Foligno non si accontenta: anche Gjinaj partecipa alla festa infilando il 5-0 servito in profondità dall'onnipresente Cavitolo. Nulla può però il portiere ospite nemmeno sul colpo da biliardo di sinistro di Gjinaj dal limite in seguito a una bella percussione di Gentili (43').

GIOVE-ATLETICO ORTE 2-3
GIOVE: Santini 6, Castellani 5 (1’ st Ferjani 6,5), Giuliani 6, Bordoni 6, Pinzaglia 6, Straminelli 5,5, Paoletti 6 (33’ st Fantauzzi 5), Colasanti 6, Dormi 6,5, Mencarino 6, Martinelli 5 (26’ st Leonardi sv). A disp.: Pazienza, Buzzicotti, Porcacchia, Cantamessa. All.: Buzzicotti
ATLETICO ORTE: Miti 6, Brunotti 6, Bobboni 6, Ceccarelli 6, Trequattrini 6, Caterini 6, Piacentino 6, Marchionne 6,5, Tamburini 6 (Nieddu 6,5), Giacchetti 6 (Tipodi 6,5), Bordoni 6,5. A disp.: Perugini, Caretti, Fleica, Mariani, Temperoni. All.: Mari
ARBITRO: Agrò di Terni 5 (Plebani di Perugia e Micucci di Terni)
MARCATORI: 33’ pt Bordoni (A), 11’ st Dormi (G), 36’ st rig. Bordoni (A), 43’ st Marchionne (A), 45’ st rig. Dormi (G)
NOTE: 25' st espulso Pinzaglia per doppia ammonizione.

di Maurizio Rosati

Sono tre punti importanti quelli che l’Atletico Orte raccoglie sul campo del Giove in virtù di una gara attenta e giocata con la volontà di portare a casa punti importanti. Nessuna sbavatura i difesa, contrariamente ai suoi avversari e pronti a ripartire, con Caterini in regia.  Nel primo tempo si vede uno spento Giove e l’Atletico che corre su tutti i palloni. Prima del gol ospite, Pinzaglia e compagni protestano per una vistosa trattenuta in area ortana ai danni di Mencarino, ma per l’incerto Agrò è  tutto regolare. Al 33’ il Bordoni ospite s’infila tra le maglie avversarie e ben servito centralmente si presenta davanti a Santini e lo trafigge.
Nel secondo tempo il Giove entra con un altro piglio e si vede con il nuovo entrato Ferjani che salta un paio di avversari, va sul fondo e mette in area dove Dormi appostato sul secondo palo mette alle spalle di Miti. Ora è il Giove che spinge sull’acceleratore e sembra da un momento all’altro di dover passare in vantaggio, ma il tempo scorre e si arriva al 70’  quando su un lancio centrale Pinzaglia non trova il pallone che gli termina sul braccio, ferma un’azione importante e giusta seconda ammonizione (proteste perché forse la prima non c’era). A completamento di ciò, al 81’ su lancio lungo, Tripodi parte in contropiede a destra, affiancato da Straminelli, rientra sul sinistro e il difensore lo mette giù, rigore e trasformazione di Bordoni Lorenzo per la sua doppietta personale. I giovesi ci riprovano, ma su un errore di disimpegno il giovane Marchionne s’incunea in area sulla sinistra, converge al centro e infila ancora Santini con un tiro a giro. Al 90’ Fantauzzi viene messo giù in area, Dormi trasforma per la doppietta e il settimo gol in campionato ( più 4 in coppa). Finisce con un brivido sulla schiena dei laziali per una svirgolata davanti la porta, ma Miti è   attento e blocca. Aria fresca per Mister Mari e aria malsana per Mister Buzzicotti. Domenica prossima il Giove dovrà vedersela con la corazzata Ducato, in quel di San Giacomo di Spoleto e assenze importanti; per l’Atletico Orte ci sarà il derby della Valnerina con il Montefranco, visto che l’Atletico Orte gioca le partite casalinghe ad Arrone.

MONTEFRANCO-NESTOR 1-1
MONTEFRANCO: Giampieri 6, Giubilei J. 6, Panfili 6, Nobili 6,5, Giubilei F. 6,5, Toretti 6, Serafini 6,5, Djaouara 6 (41' st Martini sv), Marino 6 (28' st Falocco s.v.), Tavoloni 6, Giovannetti 6 (35' st Pancrazi sv). A disp.: Listante, Bernardini, Palombi, Falchi. All.: Mauri 
NESTOR: Marinacci 6, Marietti 6, Cavalieri 6, Moretti 6, Boutiznar 6,5 (14' st Bietolini 6), Ciurnelli 6, Minocchi 6,5, Vestrelli 6, Gammaidoni 6, Batini 6, Tordo 6. A disp.: Baldoni, Trotta, Marchetti, Federici, Morelli, Calistroni. All.: Pagliarini 
ARBITRO: Trotta di Foligno 6 (Moretti-Silvioli)
MARCATORI: 31' pt Serafini (M), 6' st Minocchi (N)
NOTE: Aamoniti: Nobili, Giubilei F. (M), Gammaidoni (N).

Pareggio giusto con poche emozioni. Momentaneo vantaggio dei padroni di casa con un colpo di testa di Serafini sugli sviluppi di una rimessa laterale e dopo un tocco sempre di testa di Tavoloni. Nella prima parte della ripresa il pareggio firmato da Minocchi per la formazione di Marsciano. Su situazione da palla inattiva il numero 7 della Nestor raccoglieva una corta respinta di testa di Toretti e sferrava un tiro che non lasciava scampo all'incolpevole Giampieri. Per il resto giornata piuttosto tranquilla per i due portieri. 

OLYMPIA THYRUS-DUCATO 0-2
OLYMPIA THYRUS: Quaranta 6,5, Condito 5 (40’ st Barbaccia sv), Francioli 6, Bartoli 6, Ferretti 5, Chierchia 6, Grassi 6, Virgilio 6, Sgrignani 5, Garritano 5 (1’ st Martella 6,5), Fanti 6 (23’ st Mbondjo 5). All.: Frabotta 
DUCATO: Cimarelli 6,5, Sbardellati 6, Settimi 6,5, Quaglietti 7 (15’ st Falzone 6), Arcangeli 7, Raspa 6, Moretti 6, Piantoni 6 (40’ st Paci sv), Kola 7, Fedeli 5,5, Stella 5. All.: Ricci 
ARBITRO: Frizza di Perugia 6
MARCATORI: 12’ pt Piantoni, 40’ st Kola

ORATORIO S.G. BOSCO-TODI 3-0
ORATORIO S.G. BOSCO: Conti 7, Martone 6, Argenti 5,5, Astolfi 7, Cardinali 6, Buono 7,5, Borrello 6 (26' st Cordiani 6), Trastulli 6 (20' st Fonzoli 6) Gadji 6,5 Perni 6 (44' st Calvani sv, 48' st Carusone sv), Accorroni 6,5. A disp.: Mancini, Conti F., La Tegola. All.: Porrazzini.
TODI: Antonelli 5,5, Bianconi 6, Coata 6, Ercolani 5,5, Brozzetti 5,5, Storti 6, Farina 6 (35' st Avellini sv), Banelli 6, Tarpani 6, Seghetti 5,5 (36' st Cembolini sv), Nulli Gabbiani 5,5. A disp.: Palomba, Coletti, Maugeri, Trombettoni, Mancinelli. All.: Luna.
ARBITRO: Anelli di Terni 6 (Gjoka-Menchetti).
MARCATORI: 9' st Accorroni, 17' st e 50' st Buono.
NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti: 6' st Cardinali (O), 16' st Bianconi, 33' st Brozzetti, (T). Rec: pt 0', st 6'. Angoli: 4-2 per il Todi.

di Giuseppe Cecconi

Un'altra sconfitta. Questa volta in quel di Gabelletta contro l'Oratorio San Giovanni Bosco per 3-0. Il Todi subisce sette reti nelle ultime due partite. Non è di certo un bel segnale per una formazione che come tante altre ha l'obiettivo della salvezza. E pensare, che contro la formazione di Porrazzini nel primo tempo, aveva fatto vedere anche cose buone. Per dirla tutta c'è voluto il miglior Paolo Conti nella prima frazione. Il portierino classe 2000 se le cavata bene al 30' su una pericolosa girata di testa di Tarpani e al 37' quando sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Banelli, dal cilindro estrae due buoni interventi da una mischia nella propria area. Dall'altra parte invece poco impegnato il suo avversario di reparto Antonelli, che deve mettere solo i piedi su un tiro di Borrello dopo appena sedici minuti.
È nella ripresa che i padroni di casa mettono il turbo. Al 49' una punizione di Perni è  parata ancora da Antonelli. Il Todi entra in campo poco concentrato soprattutto in difesa, dove Accorroni ne prova l'infallibilità al 54'. Non è infallibile invece al 62' l'estremo difensore del Todi Nicolò Antonelli che si vede beffare da un tiro di Buono non proibitivo e lento, da almeno trenta metri, che porta i locali sul 2-0. Un Todi che nella ripresa non vede mai la porta avversaria. Anzi addirittura al 95' è ancora un diagonale e ancora una volta da lunga distanza a chiudere la gara sul 3-0. Certo è che la formazione biancorossa soffre dannatamente in mediana, e in avanti non arrivano palle giocabili, se no, col contagocce. Se poi incontri delle giornate nelle quali il portiere avversario fa più del proprio dovere, allora far gol diventa un po' una chimera. Se si ritornasse sul mercato al Todi non farebbero certo male un buon mediano e una punta. Bene invece quelli del San Giovanni Bosco che hanno capitalizzato al massimo quello che hanno creato. In chiusura i migliori auguri a Tiziano Calvani classe 99 che ha riportato una contusione alla testa e che è finito all'ospedale di Terni, dopo aver creato il gelo tra i tifosi e dirigenti in tribuna.

VIOLE-CAMPITELLO 2-0
VIOLE: Gorietti 6.5, Silva 7, Lilli 7, Mattioli 6,5 (37' st Palumbo), Mezzasoma 6.5, Stokic 7, Tofi 6,5 (12' st Baglioni 6,5), Hoti 6,5, Fagotti 7 (47' st Palmieri sv), Buffa 6,5 (44' st Fanini sv), Beshiri 6,5 (33' st Loreti sv). A disp.: Pezzella, De Paoli. All.: Gigliarelli 
CAMPITELLO: Schiaroli 6, Landi 5,5 (36' st Soli Gr.), Tassone 7, Petacchiola 6, Bigi 5,5, Brugnoletti 6 (46' pt Bellini) Brunetti 6, Annesanti 6 (26' st Soli Gi. 6) Donati 7, Federici 5,5, Silvestri 5,5 (30' st Trippanera sv). A disp.: Pettine, Rosati, Orlacchio. All.: Laureti 
ARBITRO: Possanzini di Foligno 7
MARCATORE: 8' pt e 33' st Fagotti
NOTE: Ammoniti Buffa (V), Annesanti (C), Silvestri (C)

di Fabiana Grullini

Contro il Campitello il Viole conquista 3 punti importanti che consentono alla Gigliarelli Band di continuare il percorso del campionato recitando un ruolo da importante protagonista. Vincere contro il Campitello è stato tutt'altro che facile. La squadra di Laureti ha giocato un calcio è fatto possesso palla ma nel calcio vince chi la butta dentro e in questa disciplina è salito in cattedra il professor Francesco Fagotti: Il primo goal al minuto 8 con il numero 9 del Viole autore di una bella azione insistita sulla fascia sinistra, accentramento, tiro all'incrocio e rete. Il raddoppio nella ripresa al 33’. Soddisfatto a fine partita l'allenatore degli ospiti che si dichiara fiero della performance dei suoi ragazzi.

Nella foto, by Manuali, i giocatori del Foligno festeggiano sotto la curva

SPONSOR