Questa notizia è stata letta 775 volte

DIRIGENTI CONTRO GIOCATORI: IL TRESTINA FESTEGGIA LA SALVEZZA

Share/Bookmark

Amichevole speciale al Casini: il presidente Bambini in campo con la numero 9, fra i pali il classe 1931 Peppino Fabbri, la 18 per Rodolfo il custode. Ridolfi da arbitro, Nonni platinato come Mirko dei Bee Hive

Mercoledì 16 maggio 2018
di Nicola Agostini

CLICCA QUI PER IL VIDEO

E' più forte il Trestina che ha centrato la salvezza in serie D al termine di questa annata o quello che la società ha bianconera ha già allestito in vista della prossima stagione? Capitan Morvidoni punta sul peso specifico del Trestina che verrà con tanti over in campo, nel rispetto del nuovo regolamento spiegato dal vicepresidente Galizi.
Ecco così che al Casini di Trestina è andata in scena un'amichevole tutta da ridere: dirigenti contro giocatori. Il presidente Bambini in campo con la numero 9 rubata a Mattia Ridolfi, costretto così a fare l'arbitro. Fra i pali il classe 1931 Peppino Fabbri, mentre la maglia numero 18 è finita sulle spalle del custode Rodolfo.
Ed occhio alle incursioni del segretario Biagini con la 10 e dell'addetto stampa Monaldi schierato con la maglia numero 11. In quanto a look poi senza rivali il duo Nonni-Gallozzi con un capello platinato, frutto di una vecchia scommessa, che ha fatto del buon Leo Nonni l'alter ego di Mirko dei Bee Hive. Con l'ok di Cristina D'Avena...


 
SPONSOR