Questa notizia è stata letta 428 volte

IL TIFERNO DIVENTA AC CITTA’ DI CASTELLO

Share/Bookmark

Il club biancorosso cambia ufficialmente il suo nome e diventa Ac Città di Castello. Il presidente Amadori: “Motivo di grande orgoglio per noi. Inizia un nuovo progetto che andrà a coinvolgere tutti coloro che ci sosterranno in questa nostra avventura”

Giovedì 12 maggio 2022

Giornata importante per la società Tiferno 1919 che cambia ufficialmente il suo nome in “AC CITTA’ DI CASTELLO”, rimarcando così il rapporto di unione e sinergia con la sua città. Passaggio fondamentale all’interno dell’attuale società, volenterosa da tempo di dar seguito a questa decisione che va a sommarsi alle tante novità già ufficializzate da alcune settimane a questa parte.
"Costruire una nuova società che sia fondata su valori importanti e strettamente connessa all’anima della sua città”: questo lo spirito con cui dirigenza e staff stanno affrontando l’ultima parte di stagione sportiva, con l’obiettivo ormai puntato verso la stagione 2022/2023 che sarà certamente caratterizzata da novità ed importanti innesti che andranno ad arricchire lo staff di professionalità che gravitano attorno alla società. 
Da sempre, con Città di Castello il calcio ha un legame importante: si ricordano, fra tutti, gli anni d’oro della serie C, palcoscenico importante non soltanto a livello sportivo, ma anche per la fama di Città di Castello stessa. Oggi si torna a chiamare il calcio locale “CITTA’ DI CASTELLO”, dando lustro a quanto fatto nel passato in direzione del futuro.
Grande soddisfazione ed emozione nelle parole del presidente Mirko Amadori: “Questa per noi è una giornata importantissima, regalare il nome della città a questa società è motivo di orgoglio. Il nuovo nome, AC CITTA’ DI CASTELLO, riunisce in sé il passato, il presente e il futuro: attualmente la nostra società rappresenta un foglio bianco da dover scrivere, il nome si addice perfettamente a questa nuova avventura che stiamo affrontando. Diamo vita, con serietà, ad un nuovo progetto che parte dal nome e andrà a coinvolgere tutti, dallo staff alla dirigenza a coloro che ci sosterranno in questa nostra avventura”.

Nella foto il presidente Mirko Amadori

SPONSOR